Caricamento in corso...
10 novembre 2017

Britney Spears si dà alla pittura e vende un quadro a 10mila dollari

print-icon
Britney Spears

Un quadro dipinto da Britney Spears è stato venduto all’asta per ben 10mila dollari. Il ricavato sarà devoluto ai familiari delle vittime della sparatoria avvenuta a Las Vegas lo scorso 1° ottobre. La cantante non è nuova a gesti di beneficenza di questo tipo.

Il mese scorso, Britney Spears aveva pubblicato un video su Instagram in cui, in top e shorts, era intenta a dipingere dei fiori colorati ascoltando la Sonata per pianoforte numero 11 di Mozart. Quel quadro, vagamente naïf, è stato venduto a un’asta di beneficenza per 10mila dollari.

Il cuore d’oro di Britney

Qualche giorno fa si è tenuta un’asta benefica a favore delle vittime della strage avvenuta a Las Vegas lo scorso 1° ottobre. Britney ha così deciso di donare a Vegas Cares, l’associazione che ha voluto fortemente quest’asta, proprio il quadro che stava dipingendo nel video diventato virale. Sicuramente, il dipinto non è un’opera d’arte contemporanea, ma le intenzioni della Spears sono più che nobili. Il quadro è stato acquistato, qualche giorno fa, da Robin Leach, giornalista e presentatore televisivo inglese, residente a Las Vegas, che se l’è aggiudicato per 10mila dollari. Leach ha mostrato orgogliosamente sul proprio profilo Instagram l’acquisto appena fatto, taggandosi presso l’hotel The Venetian di Las Vegas, dove si è svolta l’asta. Britney Spears non ha potuto essere presente ma ha mandato un video messaggio per dare il suo appoggio alla causa. La cantante ha spiegato che «i fiori del quadro rappresentano per me un nuovo inizio ed è in questo spirito che nella vita andiamo avanti». Britney ha poi definito Las Vegas la sua «seconda casa», visto che da anni ha un resident show proprio nella città.  Di recente, la cantante aveva donato un milione di dollari per aprire il Nevada Childhood Cancer Foundation’s Britney Spears Campus, un centro di accoglienza dentro il centro pediatrico oncologico. La cifra donata è stata raccolta proprio grazie ai biglietti dello show “Piece of me”.

I problemi di salute mentale dovuti alla notorietà

Solo qualche mese fa, Britney Spears raccontava a un giornale israeliano di avere alcuni problemi di salute mentale, dovuti soprattutto al fatto di essere una delle più grandi popstar mai esistite. «La mia vita è stata controllata da troppe persone e questo non mi ha permesso di essere me stessa», ha dichiarato la cantante, «in una situazione simile, quando non hai il controllo, diventi meno entusiasta e c'è meno passione quando fai musica. All'epoca scrivevo che mi sentivo persa e non sapevo cosa fare con me stessa. Cercavo di accontentare tutti quelli che mi circondavano, perché io sono fatta così. Ci sono momenti in cui mi guardo indietro e penso a cosa diavolo stessi facendo». Avere sempre qualcuno che decideva per lei e che la proteggeva, non ha fatto che peggiorare la situazione: «I miei 20 anni sono stati terribili. I miei 30 anni sono stati migliori. Ho imparato a conoscermi meglio. Credo che avrei dovuto fare più pause durante la mia carriera e cominciare ad assumermi la responsabilità della mia salute mentale». Forse dipingere per Britney è davvero un modo per esprimere quello che troppe volte ha dovuto tenere dentro e se questa sua nuova passione può servire ad aiutare le persone che hanno bisogno, ben vengano altri quadri e altre aste di beneficenza.

Sometimes you just gotta play!!!!!! 🤓😜💋💅🏻👩‍🎨🎨👯👗👛👒👠🦄🦋🐠🌹💥💥

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears) in data:

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky