22 febbraio 2018

Simona Cantelmi, l'Erudita che ci regala il protettore del tempo

print-icon
Sim

Simona Cantelmi col suo romanzo d'esordio Il Protettore del tempo (L'Erudita Editore) sa farci vivere una realtà altra, senza che le radici all'oggi vengano recise. Vi raccontiamo un po' di questo libro magico

La letteratura è fantasia, poesia, realismo, è una ricetta fatta di ingredienti che in cucina sarebbero avvelenamento, ma quando si gioca con le parole diventano un viaggi leggiadro nel cuore e nella mente. Quindi appalusi per (non Fibra) ma per Simona Cantelmi che col suo romanzo Il Protettore del tempo (L'Erudita Editore) sa farci vivere una realtà altra, senza che le radici all'oggi vengano recise.

Tutte le avventure fantastiche prevedono un divieto infranto. Un giorno i cugini Leonardo e Lorenzo aprono la porta della vecchia biblioteca della loro scuola dove scoprono una sala fredda e buia e, con grande stupore, pareti completamente tappezzate di vecchi orologi, tutti sincronizzati. Anche se Leonardo di orologi se ne intende, non c’è nulla da fare: gli ingranaggi si fermano e gli abitanti del Regno Oscuro entreranno nella nostra dimensione. Cosa lega l’arrivo di questi invasori agli orologi della vecchia biblioteca dismessa, quando si fermano? Lorenzo crede in una connessione tra essi e i membri di questo regno. Ma in tutte le favole arriva in soccorso degli eroi uno strumento magico, in grado di sconfiggere il nemico là dove le forze del bene non bastano. Dal giorno in cui si fermeranno gli orologi, con l’aiuto di una misteriosa radio ereditata dal nonno Arturo, Lorenzo, con Leonardo e l’amica d’infanzia Manuela, combatterà la battaglia contro il perfido Osibos, Re del Regno Oscuro. Il Protettore del Tempo è una favola contemporanea che racconta con uno stile fresco, scorrevole e ricco di incursioni nel parlato, la storia immortale del faticoso ingresso dei giovani nell’età adulta, un percorso attraverso il quale i ragazzi prendono coscienza delle proprie capacità.

Simona Cantelmi (Bologna, 1981), laureata in Lettere Moderne, con una tesi in Storia dell’Emilia Romagna nel Medioevo, ha lavorato come redattore per un quotidiano (L’Informazione di Bologna - Il Domani, allegato de La Stampa) e per diversi periodici (allegati de Il Giornale). Attualmente si occupa di comunicazione negli ambiti arte, teatro e musica. È cultore della materia in Storia Medievale all’Università di Bologna e ha curato voci del Dizionario Biografico degli Italiani Treccani. Ha pubblicato monografie e saggi di carattere storico. Il Protettore del Tempo è il suo primo romanzo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky