di Camilla Sernagiotto

A Hollywood è difficile trovare l’amore vero, la dolce metà definitiva, un buon commercialista e un parrucchiere come si deve, ma una cosa che nasce come funghi nell’Eden cinematografico è l’amicizia.

Non si tratta di tiepida conoscenza né di rapporti di convenienza, quelli in cui da una parte o dall’altra si sfrutta e si viene sfruttati: sul Red Carpet nessuno ha bisogno di nulla, avendo già tutto quello che si può desiderare dalla vita, quindi niente invidia, nessun fidanzato rubato o vestito copiato.

A Hollywood gli amici sono quasi fratelli e, ancora più legate tra loro, le dive sono praticamente sorelle, per non dire gemelle!

Ovviamente solo nei casi in cui l’amicizia è duratura e salda.

Un esempio su tutti?

Le due best friends diventate tali su un set il cui nome la diceva già lunga, ovvero Jennifer Aniston e Courteney Cox.

Nonostante ne siano passati di anni dai bei vecchi tempi di Monica e Rachel, le coinquiline protagoniste della sitcom cult degli Anni Novanta, le due attrici sono ancora ottime amiche.

E anche un altro paio di friends ha condiviso il set, anche se la loro amicizia risale almeno a un decennio prima di quel film: si tratta di Need di Ryan Murphy e le due compagne di banco stavolta sono Nicole Kidman e Naomi Watts, la cui amicizia risale ai Nineties.

Ma anche chi non ha mai condiviso un palco, un set o un progetto può vantare un’intimità e un affiatamento incredibili, parola di Paris Hilton e Britney Spears, che in comune hanno solo il tipo di tinta, il conto in banca e un'Amicizia con la "A" maiuscola...

Ci sono poi accoppiate eccezionali, come quella tra Top Model e stilista (è il caso di Kate Moss, sempre sottobraccio a Stella McCartney anche giù dalla passerella), quella tra Pop Star teoricamente rivali come Rihanna e Katy Perry, che invece si amano alla follia e non si torcerebbero un capello nemmeno se una stesse facendo la permanente all’altra.

Da Selena Gomez e l’inseparabile amichetta Demi Lovato alle due ormai sorelline Sienna Miller e Keira Knightley, è bello sapere che almeno un sentimento è sopravvissuto a Hollywood.