Si allarga la lista dei pentiti del botox e questa volta a confessare il ritocchino non è una donna famosa, bensì Robbie Williams, sex symbol degli anni Novanta, che ha svelato di essersi rifatto (male) e di esserne pentito. Il bel Robbie infatti avrebbe esagerato così tanto con il botox che, fra una punturina e l’altra, il volto avrebbe perso di sensibilità e oltre alle rughe sarebbe scomparsa – come è ormai noto – anche la motilità della faccia e la sua espressività.

“Ho ceduto al botox e ho fatto qualche ritocco al mento” ha confessato Robbie Williams“Ma adesso non riesco più a muovere la fronte”. Il suo volto infatti ora è liscissimo, privo di rughe e decisamente più giovane, ma anche così perfetto da sembrare di plastica, con un’espressione congelata che non lascia spazio alla naturalità.

Oggi il cantante si è amaramente pentito di quella scelta, anche se inizialmente l’idea di andare dal chirurgo estetico gli era sembrata geniale. A spingerlo a rifarsi era stata la tensione e l’ansia per l’uscita del nuovo album, arrivato a 42 anni e dopo due figli. Il peso degli anni e la paura di non apparire più bello e giovane come un tempo avrebbero portato Robbie Williams a scegliere il botox come soluzione a tutti i problemi.

“Il mio cervello era intrappolato tra nevrosi, preoccupazioni e panico e ogni volta che entravo in studio di registrazione venivo assalito da mille pensieri negativi” ha svelato l’ex Take That “Del tipo “stai tornando, stai facendo un album, conviene che sia un successo, hai 42 anni, sei grasso, hai delle occhiaie cadenti, devi scrivere un ritornello ancora più grande”.

In vista del ritorno sulla scena con il singolo “Party like a russian” dunque il bel Robbie ha pensato bene di andare dal chirurgo estetico per farsi dare una “rinfrescata” al viso. Prima ha perso 7 chili in pochi giorni con una dieta ferrea, si è fatto fare qualche iniezione di botulino. La situazione però gli è sfuggita di mano e, dopo l’iniziale entusiasmo, Robbie Williams si è ritrovato con la faccia così irrigidita e priva di rughe da non riuscire più a muovere nemmeno la fronte. Una situazione che l’ha portato a pentirsi amaramente di questa scelta che, se potesse tornare indietro non rifarebbe.

Qualche tempo fa a pentirsi del botox era stata un’altra grande star, Courteney Cox che, di fronte alla paura di invecchiare, aveva esagerato con il botulino con risultati a dir poco discutibili. “A volte provi a fermare il processo di invecchiamento, poi guardi una tua foto e dici: ‘Oh Dio, sono orribile!’. Ho fatto cose di cui mi pento, ma per fortuna sono cose che si sciolgono e vanno via. Niente di definitivo” aveva svelato in un’intervista parlando di ritocchini. La speranza è che, come è accaduto per Courteney Cox, anche per Robbie Williams la condizione non sia permanente e che il cantante possa avere di nuovo indietro le sue rughe e la sua espressività.