Una intera giornata dedicata al "Mestiere della Musica" e a "Musica e Televisione". Giovedì 2 ottobre, a partire dalle 15.00, la Sala Ospiti dell'Auditorium della Musica di Roma accoglierà un pensatoio per un nuovo modello di sviluppo della scena musicale italiana. Gli incontri, organizzati da Giorgio Verdelli, autore e producer televisivo, rientrano nella seconda edizione della "Settimana della Musica". I lavori saranno divisi in due momenti. "Il Mestiere della Musica" avrà fra i relatori Max Gazzè, Boosta dei Subsonica, il professor Francesco D’Amato, l’avvocato Pierluigi De Palma e il giornalista Marcantonio Lucidi. Parteciperanno all’incontro tutte le maggiori associazioni di categoria: FIMI, PMI, AFI, AudioCoop, Assomusica insieme ad alcuni parlamentari che hanno curato il disegno di legge sulla musica.

La seconda parte dell'incontro si intitola "Musica e televisione". Intervengono Vincenzo Cerami, Roberta Gisotti, autrice del libro "La favola dell’auditel", Carlo Massarini, Antonio Bottiglieri della Rai, Marina Loi, Marco Mele del Sole 24 Ore e Marco Molendini del Messaggero. In apertura si analizzano gli aspetti economici e giuridici. Quindi si pone al centro della discussione il delicato equilibrio fra le esigenze del piccolo schermo e quelle del mondo della produzione musicale.

La seconda edizione della Settimana della Musica si svolge all’insegna della sensibilizzazione a favore del nostro patrimonio artistico veicolando la quinta campagna per la raccolta fondi a favore del restauro dei beni culturali promossa dalla Fondazione CittàItalia.