Gli uomini prima sentono senz’avvertire, dappoi avvertiscono con animo perturbato e commosso, finalmente riflettono con mente pura. Lo ha scritto Giovan Battista Vico ne La Scienza Nuova edizione del 1740. E lo ha preso come pensiero di riferimento il Festival dei Sensi che il 21, 22 e 23 agosto si svolgerà in Puglia, per l'esattezza tra Cisternino, Martina Franca e Locorotondo. L'obiettivo è portare l'umanità a frequentare cose sane e sensate, belle e seducenti per riprendere i sensi, lontano dall’anestetico inquinamento che il rumore delle informazioni ci propina ogni giorno. Pertanto antiche masserie e dimore storiche della Valle d’Itria sono eccezionalmente aperte al pubblico: luoghi privilegiati dove ascoltare per tre giorni riflessioni originali legate al mondo dei sensi. Lezioni a tema tenute da prestigiosi studiosi italiani e stranieri, conferenze itineranti, gite a lenta velocità, esposizioni tattili, biodiversità, re-design delle tradizioni, cibi buoni e occasioni per godere della sensualità della Puglia vista con occhi nuovi.