di Marco Agustoni

Incontriamo Laura Chiatti nel backstage della sfilata di Byblos, in occasione di Milano Moda Donna Primavera/Estate 2010. A voler dire la verità, in mezzo a stuoli di modelle secche e un po’ tutte uguali, è quasi un sollievo vedere una bellezza autentica come quella dell’attrice originaria di Castiglione del Lago. A breve nelle sale con il nuovo film di Carlo Verdone, Io, loro e Lara, Laura ci ha parlato dei suoi gusti in fatto di moda e dei suoi prossimi impegni cinematografici.

Partiamo dal qui e dall’ora: come mai si trova a Milano Moda, più per lavoro o per interesse personale?
Sono qui per lavoro e per interesse personale, perché amo molto la moda e mi piace vedere che cosa ci propongono questi grandi artisti e stilisti.Ho amato molto questa collezione di Byblos perché l’ho trovata molto strong e aggressiva, però non in maniera esagerata.

Ha degli stilisti o marchi di riferimento?

Mi piace molto Byblos, per l’appunto. Amo Prada – infatti vesto soprattutto Prada – così come Chanel. Ancora, mi piace Collection Privée, come anche alcune linee francesi un po’ particolari, magari non molto conosciute e lontane dalle luci della ribalta.

Per chi le piacerebbe sfilare in passerella?

Per nessuno, perché io rispetto molto le divisioni dei ruoli e il mestiere della modella non mi ha mai attratto.

E se dovesse scegliere un personaggio simbolo, maschile o femminile, per una sua linea di moda, chi sceglierebbe?
Trovo molto bello e sexy un attore che si chiama Vincent Gallo, quindi se dovessi pensare a un uomo chiederei a lui, che è un tipo particolare. Devo dire che mi piacciono soprattutto gli uomini particolari, più che quelli bellissimi. Poi, per quanto riguarda le donne sono innamorata di Kate Moss, quindi chiederei a lei anche se non accetterebbe mai. (ride)

Da un punto di vista cinematografico ha avuto un 2009 impegnato. Per il 2010 cosa la aspetta?
Per il 2010 sono in procinto di promozione perché uscirà il nuovo film di Verdone a gennaio. Si intitolerà Io, loro e Lara e io interpreto Lara, per l’appunto. E sono in trepidazione perché ho sentito delle critiche molto positive dagli addetti ai lavori ma io non l’ho ancora visto, quindi non vedo l’ora, anche perché mi sono molto divertita a girarlo.

Ha anche avuto una parte nel nuovo film di Sofia Coppola, Somewhere
Sì, lei mi vide nel parterre di una sfilata a Parigi e mi notò. Ci siamo conosciute e lei mi chiamò dopo due anni per fare un provino per questo film dove serviva un’attrice italiana, perché reputava il mio volto giusto per questa parte.


Tutti i colori della Moda: GUARDA L'ALBUM FOTOGRAFICO