di Francesco Chignola

Per capire che la Trilogia Millennium, scritta dal giornalista svedese Stieg Larsson e pubblicata postuma in patria dal 2005, è uno dei casi letterari più importanti del decennio, basta dare un'occhiata alle librerie, alle vetrine dei negozi, alle edicole, sotto gli alberi di Natale. A conferma di questa sensazione arriva la classifica dei libri più venduti nel nostro paese nel 2009. Che vede i tre libri che la compongono dominare il podio della classifica. E non ce n'è per nessuno.

Infatti al primo posto della lista c'è La regina dei castelli di carta, terza parte della trilogia, pubblicata proprio quest'anno . Segue il primo, ormai vendutissimo capitolo, Uomini che odiano le donne, uscito in Italia nel "lontano" 2007. A chiudere il terzetto c'è il secondo capitolo della saga, La ragazza che giocava con il fuoco, pubblicato nel 2008. Tutti e tre editi da Marsilio. Ma la sete dei lettori italiani per le saghe non si ferma ai noir nordici di Larsson.

A far compagnia ai tomi del compianto scrittore svedese nella top 10 italiana c'è infatti un'altra serie, e un altro dei fenomeni culturali più decisivi degli ultimi anni: Twilight, creata da Stephanie Meyer, edita in italia da Fazi. Che non è più presente in classifica con il primo capitolo (pubblicato nel 2006) ma che occupa ben tre posizioni: la sesta (con il terzo capitolo Eclipse), l'ottava (con il secondo New Moon, complice l'uscita del film da esso tratto) e la nona con l'ultimo Breaking dawn.

Così ci siamo "bruciati" ben 6 posizioni su 10, niente meno. Cosa rimane? Un altro dei dominatori incontrastati delle classifiche di vendita, ovvero Dan Brown, con Il simbolo perduto, nuova avventura di Robert Langdon (protagonista de Il codice da Vinci), unico titolo Mondadori in Top 10: al quinto posto, nonostante sia uscito soltanto a fine ottobre. Chiude la classifica in decima posizione l'outsider Zia Mame, romanzo statunitense di Patrick Dennis, successo editoriale per Adelphi.

E gli italiani? Che fine hanno fatto? Sono soltanto due i nomi che conquistano un posto tra i primi 10. Al quinto c'è infatti La Danza del Gabbiano di Andrea Camilleri, quindicesimo libro con protagonista il Commissario Montalbano, mentre al settimo posto si piazza Giorgio Faletti con il suo quarto successo, Io sono Dio. Subito in coda ma fuori dalla Top 10 ci sono Paolo Giordano con La solitudine dei numeri primi, Margaret Mazzantini con Venuto al mondo (Mondadori) e Erri De Luca con Il giorno prima della felicità.

Tutto sul mondo di Twilight