di Camilla Sernagiotto

Sullo schermo sono coraggiosi, temerari, spericolati e forti, ma nella vita anche i divi hollywoodiani sono esseri umani. E, spesso, più deboli e spaventati dei comuni mortali.
Tra il successo che gli da’ alla testa e la profonda sensibilità che li rende fragili, ecco a voi la galleria di fobie che paralizzano letteralmente gli eroi e le eroine dello spettacolo.
Chi avrebbe mai pensato che la protagonista di Kill Bill potesse avere paura di qualcosa? Ebbene, Uma Thurman soffre di claustrofobia, angoscia tra le più comuni ma piuttosto inquietante nel caso in cui la persona che ne è colpita debba girare scene in cui viene sepolta viva, come accade in Kill Bill vol. 2.
A una sua esimia collega che soffre della paura opposta non è certo andata meglio: Kim Basinger è agorafobica, cioè non sopporta gli spazi aperti e la folla, il che non è il massimo per una diva da red carpet sempre assiepata di fan.
Meno grave è invece la fobia dei clown che unisce Johnny Depp e Puff Daddy oppure quella di Pamela Anderson nei confronti degli specchi, anche se la sua idiosincrasia è così forte che, quando girava Baywatch, non voleva che l’addetto al trucco si avvicinasse con una specchio in mano.
E, rimanendo in tema, anche l’ex-bagnina Carmen Electra soffre di qualche fobia che poco si sposava con il suo ruolo: l’attrice è spaventata dall’acqua e ha paura di nuotare!

Stessa ironia della sorte per Roger Moore, che ha il terrore delle pistole nonostante sia stato il James Bond più famoso del cinema, e per Sarah Michelle Gellar: l’ammazza-vampiri Buffy  ha un vero e proprio blocco appena vede una tomba o un cimitero!
Peggio ancora è capitato a Robert Pattinson, il vampiro che dovrebbe detestare la luce e che invece… ha paura del buio e dorme sempre con una lucina accesa.
Ma non è il solo dello star system a soffrire di scotofobia: anche Keanu Reeves e perfino il maestro del terrore Stephen King sono spaventati a morte dall’oscurità.

Altre ossessioni ricorrenti sono quella di volare, che accomuna tra gli altri Jennifer Aniston, Cher e Whoopi Goldberg, e la repulsione nei confronti degli animali: dalle più comuni paure di Justin Timberlake, Scarlett Johansson, Martina Colombari e Anna Falchi, rispettivamente terrorizzati da ragni, scarafaggi, serpenti e volatili, alle strane fissazioni di Orlando Bloom, che teme i maiali, e Nicole Kidman, spaventata dalle farfalle, le celebrità sono piene zeppe di talloni d’Achille.

E quale sarà il tallone dell’Achille vero, quello di Troy? Il nome scientifico è selacofobia: pare che Brad Pitt sia letteralmente ossessionato dagli squali, come la collega Christina Ricci, che non nuota perfino in piscina perché ha il terrore che uno squalo possa spuntarle alle spalle.
La celebre ex amichetta del fantasmino Casper soffre anche di un’altra strana mania che si chiama batonofobia, ovvero paura incontenibile delle piante, mentre il protagonista del film La rivolta delle ex Matthew McConaughey ha paura dei tunnel e Jodie Foster… il terrore dello shopping!
La celebre attrice soffre di vere e proprie crisi nervose non appena entra in un negozio e immancabilmente deve uscire di corsa.
Il firmamento dei divi è costellato di fobie assurde, a cominciare dalla paura del disordine di David Beckham e alla ripugnanza di Oprah Winfrey nei confronti delle gomme da masticare per arrivare all’amatofobia di Richard Gere, terrorizzato dai luoghi polverosi, o all’incubo delle ascelle femminili non depilate di Michael Douglas.

Eppure il premio alla fobia più originale va senza dubbio a Billy Bob Thornton: l’ex marito di Angelina Jolie cade in preda al panico non appena vede un mobile antico, soprattutto in stile Luigi XIV.
Al secondo posto si piazza invece Tobey Maguire: l’attore che si è calato nella tutina rosso-blu di Spider-Man per fortuna non soffre di aracnofobia, ma è invece ossessionato dalla carne.
Vegano convinto, l’Uomo Ragno non solo non mangia le bistecche, ma addirittura scappa quando ne vede una e, quando va al ristorante, si porta da casa coltello e forchetta perché non gli piace l’idea di mangiare con posate che potrebbero aver tagliato un filetto.

Ma scettro e corona vanno a lui, al re indiscusso delle paranoie e nevrosi: Woody Allen, vero e proprio concentrato di fobie tra cui quella degli insetti, dei cani, dei cervi, dei colori brillanti, degli strapiombi, delle malattie e perfino del sole.