Guarda la fotogallery

di Camilla Sernagiotto

A lungo andare, le sfilate stufano: quell’andirivieni con portamento impeccabile, quei vestitini da sfoggiare e quei tacchi vertiginosi fanno sì che prima o poi tutte le modelle decidano di tentare altre vie.
Le più battute? Quelle del cinema e della musica!

L’ultima a intraprendere la crociata è Karen Elson, seconda moglie del poliedrico musicista Jack White che prese il posto della prima consorte nel 2005. Ma, visto che l’ex signora White è anche l’altra metà dei White Stripes, la domanda sorge spontanea: non è che la Elson vuole soffiarle pure il palco?
In effetti la top model si è data alla musica come la sua predecessora e debutterà il 25 maggio 2010, con l’uscita del suo primo album The Ghost Who Walks, prodotto dal maritino.
Non si tratta di un vero e proprio esordio, dal momento che la supermodella si era già concessa per camei musicali, duettando con Robert Plant, Cat Power e Melissa Auf Der Maur e apparendo nel videoclip di Blue Orchid dei White Stripes, ma stavolta sembra proprio fare sul serio.

Non è certo una novità quella della modella che scende dalla passerella per salire sul palco, anzi: migrare dal mondo della moda verso lidi più stimolanti è diventato un vero e proprio must!
Dal debutto come cantante di Naomi Campbell alla carriera cinematografica di Lily Cole, l’indossatrice inglese che ha recitato al fianco di nomi come Rupert Everett, Heath Ledger, Johnny Depp e Jude Law, prima o poi tutte decidono di attaccare i capi d’alta moda al chiodo e indossare panni da rock star o costumi di scena hollywoodiani.

Il risultato? Spesso si arriva ad un successo inaspettato, come quello della ex top model Carla Bruni, che dopo aver intrapreso la carriera musicale si è pure buttata in politica, diventando la Prime Dame francese con tanto di tre titoli nella propria discografia, oppure si può finire come Cindy Crawford, la cui fama sullo schermo non è certo dipesa dalla decina di film in cui ha recitato, bocciati dalla critica di mezzo mondo, ma piuttosto dalla serie di video con gli esercizi ginnici del suo personal trainer.
Eppure, successo o no, la tentazione è troppo forte e prima o poi tutte ci cascano…
Tutto ebbe inizio con Twiggy, la modella inglese che viene ricordata come l’icona della Swinging London degli Anni Sessanta: raggiunta la fama mondiale all’età di 17 anni, quando Mary Quant decise di affidare al suo corpicino il lancio della minigonna, Twiggy divenne ingorda di popolarità e si buttò a capofitto nel cinema e sulla scena musicale, con scarsi risultati.
Stessa sorte è toccata a Bianca Balti e Angela Lindvall, due indossatrici che hanno tentato la via del cinema rispettivamente con Go Go Tales di Abel Ferrara e Kiss Kiss Bang Bang di Shane Black.

Anche Naomi Campbell farebbe bene a tenersi stretta la passerella, visti i ripetuti flop!
La venere nera le ha provate tutte per entrare nel tempio della musica, dalla partecipazione a video musicali di artisti come Bob Marley, Michael Jackson, George Michael e Puff Daddy al debutto come cantante con il disco Baby Woman, che vendette un milione di copie ma fu talmente stroncato dalla critica che Naomi decise di rinunciarci. Eppure la pantera ci riprovò con il grande schermo, diretta perfino da Spike Lee  in Girl 6 - Sesso in linea, ma niente da fare: la Campbell non è riuscita a far dimenticare il suo passato, così è tornata sui suoi passi.
A cadere nel dimenticatoio, anche Eva Riccobono, una delle top model preferite da Giorgio Armani e Chanel che nel 2008 annunciò il suo ritiro dalle sfilate per darsi alle sette note: ne uscì un unico brano intitolato Labbra, prodotto e cantato con il compagno Matteo Ceccarini.

Anche Kate Moss, sempre attiva sul fronte musicale tanto da essere la madrina dei figli dell’ex bassista dei Clash, ha bazzicato più volte palchi, studi di registrazioni e set, partecipando a videoclip di Johnny Cash, Primal Scream, Elton John e White Stripes per poi cantare in brani dei Babyshambles (la band di Pete Doherty, il suo ex fidanzato rocker), dei Lemonheads e dei Primal Scream.
Altra rosea carriera parallela è stata quella che ha portato Laetitia Casta a recitare in pellicole come Asterix e Obelix contro Cesare fino alla ultimissima Serge Gainsbourg, vie héroïque, diretta da Joann Sfar, ma lo scettro della modella che ce l’ha fatta anche al di fuori dei defilè va senza dubbio a lei, Tyra Banks!
Dopo incursioni cinematografiche in commedie come Le ragazze del Coyote Ugly e La mia amica speciale, la supermodella americana sfonda in televisione come conduttrice prima del suo reality America's Next Top Model e attualmente del programma The Tyra Banks Show.