Guarda la fotogallery

di Camilla Sernagiotto


Dall’Antico Egitto al Settecento, passando attraverso l’Impero Romano e alla Francia di re Luigi XIII, una cosa non è mai passata di moda: la parrucca.

Per chiunque sia convinto che le capigliature posticce siano solo un alleato di chi soffre di calvizie o alopecia basterà dare un’occhiata agli ultimi red carpet più alla moda per ricredersi: da Jessica Alba a Elton John, le star subiscono il fascino della chioma artificiale, possibilmente coloratissima e… improbabile!

Le parrucche più assurde sono ovviamente quelle che fanno da corona alla nuova reginetta del Pop, ossia Lady Gaga, che non perde occasione per scioccare perfino sfoggiando criniere al limite del bizzarro: colori sgargianti, capigliature che inglobano all’interno oggetti vari, vere e proprie sculture di capelli sono quelle che fanno da copricapo alla cantante.

Ma i toupet da star non finiscono qui: una celeberrima capigliatura è quella cotonatissima e biondo platino della cantante country Dolly Parton, mentre un altro nome diventato marchio di parrucche strambe è quello di Cher, che ama cambiare look passando da dorate chiome chilometriche a caschetti nero corvino.

Tuttavia il più famoso caschetto moro del cinema è senza dubbio quello di Mia Wallace, alias Uma Thurman: la parrucca nera con frangetta annessa che la moglie del boss indossa in Pulp Fiction ricorda l’acconciatura di Bettie Page, la prima pin-up diventata un’icona dagli Anni Cinquanta in avanti.

Anche il mondo della moda ha un debole per le chiome artificiali e ama farle sfilare sulle passerelle in tinta con gli abiti oppure solamente per dare un tocco di esotismo: da Kate Moss a Linda Evangelista, tutte le top model bionde sono state rosse, more o perfino arancioni e azzurre almeno per la durata di un défilé!

E la parrucca non è soltanto per chi calca la scena, ma anche per chi sta dietro alla passerella: lo stilista Jean Paul Gaultier è un esempio di addicted to wing, ovvero un fan sfegatato del toupet estroso!
Dalle parrucche in stile Luigi XVI a quelle ultra colorate, il mondo dell’haute couture va pazzo per i capelli sintetici!
Eppure tante delle parrucche che ancora oggi i patiti collezionano sono composte da capelli veri, come quella che in qualche occasione ha sfoggiato Jessica Alba.

Totalmente finte sono invece quelle rosa shocking che spesso indossa la cantante Pink, oppure le variopinte ed eccentriche che Elton John rispolvera prima dei concerti.

E il mondo dello sport? Dal calciatore Luca Toni al pilota Michael Schumacher, sono tutti pazzi per la parrucca anche sui campi da calcio e sulle piste automobilistiche!

Per essere Punk DOC all’occorrenza!