di Camilla Sernagiotto

Tutti quanti ci sentiamo un po’ artisti dentro, ma c’è anche chi si sente… opera d’arte!

Da Lady Gaga raffigurata come una Madonna fino ad arrivare alla Madonna della musica, che per la copertina dell’album Celebration ha scelto di farsi ritrarre a immagine e somiglianza della Marilyn Monroe firmata Andy Warhol, la parodia d’arte è uno dei trend che mai tramonteranno sul Sunset Boulevard!

Tutte le stelle della Walk of Fame prima o poi ci cascano ed ecco fioccare ritratti di Paris Hilton in stile Pop Art, parodie de L'urlo di Munch con Homer Simpson come protagonista e innumerevoli varianti dell’Ultima Cena.

Proprio il celeberrimo Cenacolo di Leonardo da Vinci risulta essere una delle opere pittoriche più gettonate per parodie di ogni tipo: dalla versione dei Simpson, ambientata nel bar di Boe con Homer al centro nella tipica postura cristologica, a quella di South Park, The Last Supper si è prestata come modello per qualsiasi imitazione!

Perfino un cartone animato innocuo come I Puffi l’ha ripresa, con Grande Puffo al centro della tavolata di “apostoli” blu, per non parlare delle versioni con protagonisti Topolino e di quelle con Bugs Bunny e gli altri personaggi della serie Looney Tunes.

Ma non solo i cartoon vanno pazzi per il Cenacolo! Altri fan sfegatati di Leonardo sono… le serie tv!

Dalla trasposizione dell’opera sul set di Lost, che diede adito ad innumerevoli interpretazioni religiose del serial, a quella con il cast al completo di Battlestar Galactica, il mondo dei telefilm non si è certo tirato indietro di fronte alla moda della parodia d’autore!

Tra gli altri quadri favoriti, non poteva mancare la Gioconda: dalla Monna Lisa in versione Lego a quella impersonata da Lady Gaga, l’opera di Leonardo è stata rivisitata in qualunque chiave.

Le più originali? Minnie Lisa, ovvero la Gioconda con il “muso” di Topolina, quella truccata come i Kiss e infine Monna Lisa che finalmente esce dalla sua cornice per finire sul poster di Pulp Fiction, nei panni di Mia Wallace-Uma Thurman.