di Massimo Vallorani

Guarda la fotogallery

"Tutto ciò che qualcuno può immaginare, altri potranno trasformarlo in realtà". Così in un suo celebre aforisma Jules Verne pensava al futuro e a quelle molteplice possibilità che si aprono per l'uomo capace di pensare a un domani diverso dall'oggi. Insomma la capacità di immaginare non dovrebbe essere mai confinata, né tantomeno avere recinti ristretti e se qualche volta fa sorridere non è il caso di sottovalutarla.

Quindi. non deve apparire stravagante se per tre giorni un ameno comune della Toscana come Montecatini Terme diventerà l'approdo reale di tutti quelli che vivono la fantascienza come una esperienza viva, dove anonime persone si vestono con tutine colorate aderenti come se si trovassero realmente sull'astronave "Enterprise" di Star Trek a fianco di Vulcaniani, Klingon e Romulani pronti a scambiarsi il saluto tanto caro a Spock, "Lunga vita e prosperità".

Guarda il video di presentazione della VI reunion di Montecatini:



Da 4 al 6 dicembre, parte, infatti, la sesta convention nazionale di fantascienza "Reunion". Ospite d'onore della kermesse, Connor Trinner, l'interprete del comandante Charles "trip" Tucker in Star Trek Enterprise. La Reunion è organizzata da dieci realtà del fandom nazionale: lo Star Trek italian club, che riunisce gli appassionati della famosa saga televisiva; il Farscape italian club, i fan dell'omonima serie tv; il Gundam italian club, dedicato al cartone animato; i Doctor Who Hermits United, fan della serie tv; Knight Rider Italia, i patiti del telefilm Supercar; la Italian Klinzha society, che si occupa principalmente di giochi da tavolo; e la 501st Italica Garrison, il più grande club di costumi imperiali di Star Wars al mondo.

Durante la tre giorni, che per la cronaca arriva in Toscana per il secondo anno consecutivo dopo essersi svolta negli anni passati ad Abano e Riccione, ci sarà spazio per giochi da tavolo e di ruolo, per incontrare l'attore e doppiatore Francesco Prando (la voce italiana di Connor Trinner) per scoprire con lui i "dietro le quinte" della sua professione. Ci sarà spazio anche per celebrare i trent'anni de L'Impero colpisce ancora. Inoltre ci sarà la possibilità di vedere alcune riproduzioni di scenografie e costumi ispirate alla fantascienza realizzate dai club partecipanti. Costumi, trucchi, armi, stampe, bandiere, dal Tardis di Doctor Who a grandezza naturale a K.I.T.T.! La Pontiac Firebird Trans-Am nera protagonista della serie Supercar.

Insomma un salto nel futuro assolutamente da non perdere.

Guarda i trailer dei principali film della saga di Star Trek: