Se avete in programma un week end all'insegna del lusso in un 5 stelle in qualche esclusiva località montana europea, all'hotel Reindl's Partenkirchner Hof non troverete sicuramente posto: i mondiali di sci in partenza il 7 febbraio a Garmisch hanno benedetto la cittadina bavarese con una serie di "tutto esaurito", compreso questo piccolo ma lussuoso albergo. In compenso chi ama abbinare lo sci alla mondanità non ha che da scegliere tra le molte strutture che offrono il massimo del comfort a pochi passi dalle piste.

In Italia due destinazioni top sono Madonna di Campiglio e Cortina d'Ampezzo. Nel centro della località trentina sorge l'Hotel Spinale, a due passi dalla funivia che dal paese porta oltre i 2000 metri, fino al rifugio Dosson Chalet Fiat e alle piste Direttissima e Nube d'Oro, che scendono direttamente a Campo Carlo Magno.
Nel paese veneto, circondato a 360° dalle Dolomiti, che fu teatro delle Olimpiadi Invernali del '56, ed annualmente è sede di gare di Coppa del mondo femminile, ecco il Grand Hotel Savoia, storico complesso sorto agli inizi del '900 e ristrutturato nel 2009 che rappresenta in pieno lo stile e l'eleganza della cittadina da decenni meta chic delle vacanze invernali.

Varchiamo il confine per arrivare sulle più belle nevi europee, quella della Svizzera e dell'Austria. Da Cervinia si sale fino a Plateau Rosa e si scollina in Svizzera, fino ad arrivare a Zermatt, nel Canton Vallese, ai 1.600 metri di altitudine. Qui si trova il Mont Cervin Palace, 165 camere tutte con vista sul Cervino, di cui a Zermatt è presente un apprezzato Museo storico. Svizzera significa però soprattutto St. Moritz, poco più di 5.000 abitanti nel Canton Grigioni che triplicano durante l'alta stagione. Ad accogliere al meglio i turisti, tra gli altri, l'Hotel Crystal, con cucina italiana, e il Kempinski Grand Hôtel des Bains, dove alla prenotazione potrete abbinare direttamente lo skipass per sciare sulle piste teatro dei Mondiali di Sci Alpino del 2003.

In Austria, a Kitzbuhel, la città dei camosci, dopo aver provato, ad andatura ridotta, la mitica Streif o soltanto passeggiato nella neve, vi attende l'Hotel Grand Tirolia Golf & Ski Resort dall'atmosfera lussuosa caratterizzata dai materiali pregiati, illuminazione  ricercata e pregevoli elementi decorativi, con offerte speciali che comprendono, oltre allo skipass, un massaggio doposci ed un trattamento di microdermoabrasione "Nature Botanical Skin Resurfacing".  Sempre in Tirolo, a Solden, a due passi dalla val Passiria alla quale è collegata da Passo del Rombo (chiuso nei mesi invernali a causa dei suoi 2509 metri d'altezza) la segnalazione è il Central Spa Hotel Solden. Qui, magari dopo aver provato il BIG 3 Rally, percorso che unisce le tre aree sciistiche tutte al di sopra dei 3000 metri di quota per 50 km di esperienza unica, troverete ad aspettarvi un hotel il cui motto è "Piacere per tutti i sensi". Oltre alla Spa ed arredamenti raffinati, vale la pena di ricordare il ristorante a la carte che è stato premiato dalla guida GaultMillau con 15 punti (due cappelli) e la cantina con più di 30.000 bottiglie tra cui perdersi con moderazione.

In Francia potreste voler scegliere di visitare Morzine-Avoriaz, in Alta Savoia. Avoriaz è una delle stazioni del comprensorio sciistico "Portes du soleil" ed è un paese pedonale; all'arrivo, lasciata l'auto negli appositi parcheggi, slitte trainate da cavalli vi porteranno alla vostra residenza. Qui si trova il Club Med Avoriaz, villaggio-hotel di 249 camere con vista mozzafiato sulla vallata o sulla stazione sciistica, assistenza bimbi e adolescenti, corsi di sci e snowboard il tutto, ovviamente, con partenza dal villaggio sci ai piedi per percorre le piste di un comprensorio franco-svizzero di 650km: 27 piste nere, 110 rosse, 109 blu e 41 verdi!