di Camilla Sernagiotto

San Valentino è alle porte e arriverà come sempre con un vagone carico di cioccolatini, rose rosse, diamanti, peluche, poesiole e compilation d’amore fatte in casa.

Ma se c’è chi non sta più nella pelle e non vede l’ora di celebrare l’amore con la A maiuscola, abbondano sempre di più anche i dissidenti che non vedono l’ora di godersi il martirio di San Valentino.

Perfino nel paradiso terrestre hollywoodiano ci sono star pronte a metterlo al muro: mentre Katy Perry ha già impacchettato una Bentley color lilla per il suo Russell, che a sua volta ha prenotato un tavolo per una cena romantica al Beau Rivage di Malibu con tanto di chitarrista specializzato in serenate, e Angelina Jolie ha comprato a Brad Pitt un ulivo di 200 anni (per la modica cifra di 15.000 euro), c’è chi non sa nemmeno cosa sia il San Valentino!

Da Taylor Swift, che ha dichiarato di non avere mai avuto un fidanzato il 14 febbraio e di preferire di gran lunga una serata con le amiche, a Miley Cyrus, che preferisce lavorare anziché festeggiare a lume di candela con Liam Hemsworth, San Valentino non è certo il santo patrono di Hollywood!

E se Heidi Klum non potrà trascorrerlo assieme a Seal ma, da premurosa mogliettina qual è, gli ha preparato una sorpresa imbastita di confetti a forma di cuore, cioccolatini e biancheria intima, ci sono divi che invece odiano apertamente la festa degli innamorati.

È il caso di Ashton Kutcher, indignato dal fatto che esista una data programmata per celebrare il suo amore quotidiano per la bella Demi Moore.

Ma il giovane maritino non è l’unico a pensarla così: anche Jennifer Garner non crede che sia necessario stabilire un giorno preciso dell’anno per essere dolci e con le pupille a forma di cuoricino…

E se i divi amati da tutti non vanno d’accordo con la festa dell’amore, figuriamoci i comuni mortali, che qualche delusione nel Curriculum Amoris ce l’hanno di sicuro…

A febbraio la rete non è soltanto sommersa da poesie, mazzi di fiori e cuori, anzi!

Dai gruppi Facebook come quello dal nome inequivocabile “Odio San Valentino” ai blog rigonfi di post anti-14 febbraio come “Perché odio il San Valentino” fino ad arrivare alle discussioni sul tema offerte dalla Bibbia delle domande esistenziali, ovvero Yahoo Answer, i fioristi dovrebbero pensarci due volte prima di riempire il negozio di rose rosse in vista della festa degli innamorati...

E anche You Tube non poteva certo tirarsi indietro: sul tubo gli utenti fanno a gara a chi posta il video su San Valentino più cattivo!



Infine, ciliegina sulla torta, c’è ovviamente chi vuole avere l’ultima parola e scrive: “Odio chi odia San Valentino”.