di Floriana Ferrando

Quello che rende di più è lo schermo dell’iPhone trasformato prima in tavolo da pic-nic e poi in piscina con una serie di omini di plastica che si cimentano nelle più spericolate acrobazie dal trampolino, costituito da un biscotto. Non male anche l’albero di Natale addobbato con i personaggi Marvel, da Superman a Batman passando per Wonder Woman, o la fanciulla che naviga in un mare di latte rilassandosi su un cornflake che le fa da materassino. Sono i set fotografici nati dall’inventiva di JD Hancock. Il fotografo americano, nonché web designer, passa il suo tempo libero costruendo e immortalando scene di vita quotidiana in miniatura. I protagonisti? Supereroi dei fumetti, personaggi del cinema e dei cartoni animati. Il risultato è un esilarante album fotografico pubblicato sul sito di foto sharing Flickr.com.

Oltre a situazioni di vita reale, Hancock propone anche un faccia a faccia fra i personaggi più conosciuti ma non lascia niente al caso e basa la sua scelta su analogie ben precise. Prendiamo per  esempio l’immagine di Austin Powers e Agent P, entrambi bizzarri agenti segreti alle prese con le oscure forze della criminalità, o i due baby eroi Harry Potter e Frodo della saga del Signore degli Anelli, antagonisti al botteghino e ora anche qui. Curiosa, invece, la scelta di affiancare come se fossero ad un incontro galante Minnie, la storica fidanzata di Topolino, e Mini-Me, il clone in miniatura del Dottor Male nei film di Austin Powers: qui ad accomunare i due personaggi c’è l’assonanza dei nomi.

A giudicare dai suoi lavori, tutti compiuti con grande pazienza e minuzia di particolari, Hancock in passato deve essere stato un fan sfegatato delle avventure di Guerre Stellari: in versione dance intenti a passare sotto uno spaghetto in perfetto stile limbo o dotati di cartelli e striscioni in marcia in un corteo di protesta, compaiono spesso i robot dell’esercito di Star Wars. E il fotografo ha pensato anche ai più piccoli proponendo una nuova accoppiata animata: SpongeBob e Nemo, la spugna marina e il pesce pagliaccio che fra disavventure ai limiti dell’incredibile e divertenti peripezie animano il profondo degli abissi.

Insomma, con JD Hancock il divertimento è assicurato e la rete sembra promuoverlo a pieni voti: Lynn su Facebook commenta con un semplice ma efficace “E’ fantastico!”, mentre Jason di fronte all’ipotesi di uno scontro fra il temibile Chuck Norris e il Monolite di Kubrick non ha dubbi e sentenzia, esaltato: “Chuck Norris trionfa su ogni cosa!”. Non resta che rimanere in attesa della prossima bizzarra creazione.