di Camilla Sernagiotto

Hanno vestito i piedi di generazioni e generazioni del Bel Paese, hanno accompagnato gli italiani a fare jogging, a giocare a tennis, a passeggiare nel parco o durante l’ora di educazione fisica.

Sono le Superga, le scarpe da ginnastica che più made in Italy non si può!

Lo storico marchio torinese compie quest’anno la bellezza di 100 anni, anche se non li dimostra affatto: le sue calzature sono sempre la quintessenza della giovinezza, portate ai piedi di teenager, ragazzi, giovani e studenti di tutto il mondo.

Eleganza e semplicità, queste le regole che stanno alla base della famosa scarpa di tela, motivo per cui non poteva esserci testimonial più azzeccato di Alexa Chung, la modella britannica più raffinata e di classe che esista.

E la bellezza acqua e sapone della Chung, scelta come volto (e piede!) per celebrare il centenario della Superga, è anche quella della scarpa stessa: tinta unita, forme sinuose, tessuti semplici e comodi, il tutto per adattarsi ad ogni occasione e a tutte le gambe, italiane e non.

Amate in tutto il mondo, le Superga sono un simbolo del made in Italy e la loro italianità toccò il massimo durante il Festival di Sanremo 2008, quando Piero Chiambretti ne indossò un paio con i colori della nostra bandiera.

E, come amava dire Chiambretti durante il Festival, anche per Superga “comunque vada, sarà un successo!”