Guarda la fotogallery delle testimonial V.I.P.

di Camilla Sernagiotto

Per pubblicizzare un prodotto, un volto non vale l’altro, anzi: per uno shampoo ci vuole una criniera folta e lucente, per un rossetto delle labbra carnose e sensuali, così come per un mascara servirebbero delle ciglia da cerbiatta.

Fare casting e scegliere il testimonial di un brand non è certo una passeggiata, motivo per cui le varie firme hanno optato per la strada meglio asfaltata che ci sia: chiamare a raccolta attrici, cantanti, modelle, presentatrici e ballerine famose, già conosciute al grande pubblico e quindi perfette per pubblicizzare un prodotto da lanciare sul mercato.

Ecco perché ad Hollywood non si usa l’espressione “passaggio del testimone” ma solo “passaggio del Testimonial”: da Eva Longoria a Jennifer Lopez, ci sono dive che passano di brand in brand e di spot in spot alla velocità della luce.

Eppure le più gettonate del firmamento hollywoodiano sono in assoluto Scarlett Johansson e Kate Moss, i cui volti e le cui curve sono tra le più ricercate dalle pubblicità internazionali.

La Johansson si meriterebbe la medaglia d’oro: l’attrice è la più prezzemolina del mondo dell’Advertising, spaziando da pubblicità di profumi a quelle di Champagne come se niente fosse.

Ma anche la Top Model Kate Moss si merita di salire sul podio: la supermodella è stata il volto (e il corpo mozzafiato) di una miriade di marchi di altissima moda e di prodotti cosmetici come quelli di Dior e di Yves Saint Laurent.

E proprio il suo rapporto strettissimo con l’Advertising  ha fatto sì che la supermodella non chiudesse occhio per parecchie nottate dopo lo scandalo della cocaina di cui fu coprotagonista assieme all’ex fidanzato Pete Doherty.

Per il timore di venire cacciata dai vari brand di cui era testimonial, Kate ha sgranato più di un rosario, pentendosi profondamente e redimendosi per amore di quelle pubblicità che l’hanno resa quello che è: multi mega milionaria e con qualche vizietto nell’armadio…