LA FOTOGALLERY DEL WORLD BODYPAINTING 2011

Guarda anche:
World Bodypainting Festival 2010
Body art, tutte le foto

di Floriana Ferrando

Si sono sfidati a colpi di pennello e colori per tre giorni, ma alla fine solo uno l’ha spuntata. Sono i duecento artisti che si sono dati appuntamento il primo week-end di luglio sulle sponde del lago Wörthersee, in Austria, in occasione del World Bodypainting Festival, la convention artistica che si tiene con cadenza annuale dal 1998.

Con decina di migliaia di visitatori ogni anno e artisti che arrivano da oltre quaranta paesi, il World Bodypainting Festival è l’evento più grande e importante del mondo per questa forma di arte in cui il corpo umano prende il posto della tela da disegno e si colora dando vita a veri capolavori d’autore.

Ogni anno c’è un argomento diverso che ispira i lavori dei partecipanti: per questa edizione è stato scelto il tema della “rinascita”, e via con la fantasia! C’è chi ha pensato a un soggetto floreale, chi ha immaginato uno scenario futuristico e chi, invece, è partito dall’elemento portante del corpo umano tracciando sul fisico tonico di una modella lo scheletro umano.

Il body-painting rappresenta ormai una vera e propria forma di arte contemporanea, con diversi stili e forme espressive, tanto che ai campionati austriaci erano previste ben cinque diverse categorie: il “Brush/Sponge”, la tecnica tradizionale che prevede l’uso di pennelli e spugne che ha visto trionfare lo statunitense Scott Fray; quella basata sull’utilizzo dell’aerografo dove l’austriaco Chris Oberheber  ha avuto la meglio; il “Facepainting” dove è stato il viso dipinto dall’americano Brian Wolfe a farla da padrone; lo “Special Effect” dove la missione è stupire e l’accoppiata Birgit Mörtl & Melanie Roidl sembra esserci riuscita alla perfezione; il “World Fluoro Award”, che prevede l'utilizzo di colori fluorescenti esibiti in una sfilata al buio di grande effetto, la cui vincitrice è stata la polacca Agnieszka Glinska.

E non è finita qui. Fra opere d’arte da ammirare (anche in fase di lavorazione), workshop e laboratori a cui partecipare cimentandosi con colori e pennello, sfilate di moda e spettacoli di danza e musica, il festival riesce ad attirare l’attenzione di tutti, anche chi di arte ci capisce davvero poco.