Il cuore d'oro di Hollywood
Scopri chi sono le donne più ricche del mondo


di Barbara Ferrara

E chi l’avrebbe mai detto che a Hollywood battesse un cuore d’oro? Che tra scandali da copertina, divorzi, notti folli, tradimenti e sedute di chirurgia plastica ci fosse tempo per pensare a chi la fortuna di avere un conto a sei zeri non ce l’ha, e che anzi fatica a sopravvivere?

Eppure star irriverenti come Lady Gaga o la transgender Amanda Lepore tra uno scandalo e una liposuzione hanno trovato il modo di dare il proprio contributo. C’è chi lo fa “da sempre” come l’ambasciatrice Onu Angelina Jolie e suo marito Brad Pitt (la coppia ha perfino dato vita a una fondazione per poter meglio gestire i tanti eventi benefici di cui sono promotori) e chi ha scoperto l’impegno civile solo recentemente.

E’ il caso di Miss Germanotta che ha recuperato il tempo perduto aggiudicandosi il primo posto nella classifica della “Top 20 celebs gone good” stilata dal sito americano DoSomething.org. E delle “verdi” Cameron Diaz e Cindy Crawford che promuovono il risparmio idrico ed energetico. Che sia una nuova moda così come quella per i cibi biologici, le ville miliardarie a impatto zero e le diete vegane?

Sul podio della bontà anche l’attrice Demi Moore che con il suo bel maritino Ashton Kutchner oltre a postare foto hot su twitter ha creato una fondazione contro gli abusi sessuali sui bambini. Il premio Oscar Sandra Bullock che nonostante le sue vicissitudini personali, finanzia una scuola a New Orleans distrutta dall’uragano Katrina del 2005. Il cigno nero Natalie Portman, all’apice del successo ha realizzato una linea di calzature i cui ricavati vengono devoluti in beneficenza all’associazione Nature Conservancy.

Tra le pop star note di merito vanno a Shakira, che oltre a sostenere l’Unicef ha creato la Barefoot Foundation a favore del Sud Africa, e a Beyonce che sostiene la popolazione di Haiti. Tra le baby star, a fare da apripista è Selena Gomez che a soli 19 anni è già ambasciatrice Unicef e convinta sostenitrice di Friends For Change di Disney.

Per una volta Hollywood non sarà solo Sesso, droga e Rock&Roll o chirurgia estetica; e se anche fosse l'ennesima trovata delle star per farsi pubblicità o la moda imperante del momento: chissenefrega, largo agli animi nobili disposti a condividere le proprie fortune.