di Camilla Sernagiotto

Vietato a chi soffre di vertigini, sconsigliatissimo per chi ha problemi di cuore, da evitare se non si è abituati a guardare il mondo dall’alto al basso: si chiama Rooftopping ed è la nuova follia esplosa sul Web.

“Basta” arrivare in cima a un grattacielo, guardare giù e scattare una foto.

Il padre putativo di questo pericolosissimo Trend è il fotografo canadese Tom Ryaboi, che da anni non si lascia scappare nemmeno una vetta urbana: dai palazzi di Los Angeles ai grattacieli newyorkesi, non c’è cima che Ryaboi non abbia scalato!

E, anziché piantare una bandierina sulla vetta che testimoni il suo passaggio, il pioniere del Rooftopping ha scelto delle prove ancora più convincenti: le fotografie dall’alto al basso…

Purtroppo c’è chi ha incominciato a emularlo, arrampicandosi ad altezze da brivido pur di postare uno scatto memorabile su Flickr, su Instagram o sulla pagina Facebook dedicata al fenomeno.

Una tendenza da non incoraggiare e da lasciare solo a chi se ne intende: in pochi sanno stare con la testa tra le nuvole senza combinare guai!