di Camilla Sernagiotto

Scordatevi indumenti come gonne, pantaloni, shorts e camicette, dimenticatevi accessori come borse, cappelli, sciarpe e ballerine: è arrivata Iris Van Herpen con il suo stile tutto nuovo e a dir poco rivoluzionario.

Capi d’abbigliamento che sembrano usciti da una festa di Halloween, creazioni più da museo di arte contemporanea che da passerella, il tutto firmato da niente popò di meno di colei che veste la Regina del Pop in persona: Lady Gaga.

Classe 1984, Iris Van Herpen di classe ne ha da vendere, infatti lo fa a prezzi esorbitanti: le sue linee di abbigliamento vanno sotto l’etichetta di haute couture ed hanno clienti esclusive.

Non solo la Lady più famosa dopo Lady D, ma anche altre star del firmamento musicale come Björk, che ha voluto indossare a tutti i costi un suo abito per la copertina del disco Biophilia.

A soli 27 anni, la stilista olandese ha già innumerevoli collezioni di premi e riconoscimenti, inoltre può vantare testimonial d’eccezione come i Big delle sette note e della settima arte: il suo tocco eccentrico ha stregato tutti, da Helena Bonham Carter a Marilyn Manson.

Vestiti che sembrano opere di architettura, sculture dal design ardito, creazioni voluminose bandite se si deve salire su un taxi o su un autobus; e ancora, abiti a forma di scheletro di insetto o di uccello, gonne e corpetti che ricordano le meduse: ecco chi si cela dietro le mise bizzarre di Lady Germanotta!

E se nel caso di Lady Gaga l’abito fa il monaco, chi ha fatto l’abito non può certo essere una santarella…