Sexy Duff censurata: momenti poco Hilary
Lohan e Duff allegre, ma c'è chi palpa!


Hollywood non aspetta Hilary Duff. La cantante ed attrice texana aveva annunciato settimana scorsa di essere incinta del suo primo figlio, poco dopo il primo anniversario di matrimonio con il giocatore di hockey Mike Comrie. Tutto sembrava andare a gonfie vele poichè la Duff si apprestava a girare il remake di "Bonny and Clyde", il film nel quale avrebbe dovuto indossare i panni di Faye Dunaway, ma invece Hilary non potrà dimostrare di essere all'altezza. La Cypress Moon Productions ha annunciato che le riprese del film non possono aspettare e quindi ha deciso di rinunciare alla cantante. La regista Tonya Holly è alla ricerca di una nuova interprete per il film che racconta la storia dei due ladri più romantici d'America e pare che ci sia aria di sostituzione anche per il protagonista maschile, il canadese Kevin Zegers, per problemi di impegni sovrapposti.

Tutto ciò è stato rivelato dal sito internet Tmz che ha anche aggiunto che la rottura tra Hilary Duff e la casa di produzione è stata del tutto amichevole. Ma se così fosse non si comprende perché la diretta interessata non ha voluto commentare con Tmz. Ovviamente in rete si è scatenato il dibattito sul maschilismo di Hollywood. C'è chi consiglia alla cantante di fare causa come Hunter Tylo, l'attrice che fu licenziata da "Melrose Place" perché incinta. Lei si portò a casa cinque milioni di dollari.

E' molto probabile però che il contratto stipulato tra Hilary Duff e la Cypress Moon Productions impedisca all'attrice di poter chiedere i danni. Hollywood non aspetta nessuno.