di Camilla Sernagiotto

Le Fashion Week di New York, Londra, Milano e Parigi sono finite.

C’è chi tira un sospiro di sollievo, come gli addetti ai lavori che si sono dovuti sorbire sfilate su sfilate dal backstage al post party, e chi invece è già nostalgico, come i fashion-dipendenti che vivono solo ed esclusivamente per gli eventi di moda.

Entrambe le categorie, però, possono dirsi soddisfatte e portarsi a casa un bagaglio pieno di spunti per il prossimo Autunno-Inverno (assieme ai vestitini e agli accessori che sono riusciti ad acquistare tra una passerella e l’altra).

Chiunque voglia prepararsi con largo anticipo e allestire già il proprio guardaroba con i must to have targati Autumn-Winter 2012-2013, ecco la lista della spesa che dovrà essere attaccata già da ora non al frigorifero, bensì all’armadio:

- un chilo di giacca di pelle, rigorosamente nera e aderentissima: per chi non ne avesse già una stipata nella dispensa, tra quelle da urlo che hanno sfilato alla Fashion Week milanese ci sono quelle firmate Gucci

- due etti di cinture sottili, assolutamente da portare a vita alta, almeno secondo la ricetta di Calvin Klein

- un paio di cappelli voluminosi, uno dei quali, purtroppo, potrebbe anche essere un deprecabilissimo colbacco in pelliccia di Simonetta Ravizza. Questo è un piatto non per vegani...

- cristalli Swarovski con cui impreziosire gli abiti. Quanto basta.

- una manciata di maxi fiocchi di Moschino

- un paio di pantaloni leggermente a zampa con contorno di giacca con maniche a sbuffo, secondo la ricetta di Iceberg

- uno spicchio di chignon appariscente e portato altissimo sulla testa, come ci insegna la sfilata di 4 Corners of a Circle

- una spruzzatina di motivi optical, garantiti da Prada e Roccobarocco

- un paio di occhiali rotondi alla Harry Potter, come ci suggerisce Anna Sui

- tre chili di cappotto largo con maniche larghissime, possibilmente fantasia scozzese sulle tinte rosso e nero. Ecco il consiglio di Michael Kors

- un pizzico di stile androgino e dandy, con tanto di cappello a cilindro (per le più eccentriche) garantito dalla Maison Ralph Lauren

- un cappottino blu, che a detta di L’Wren Scott sarà la ciliegina sulla torta per il prossimo inverno

- sei etti di capi di color marrone, quattro di color beige e nove di color nero


Non vi resta che riempire il carrello (o riciclare a dovere vecchie glorie che abitano ancora nel vostro armadio).