Guarda anche:
Tutto sul dating online

FOTO:
Mostrami i tacchi - Eros in tacchi alti - Ai piedi delle star - Pazzie ai piedi

di Eva Perasso

Il principe azzurro nel 2012 arriva di nuovo con in mano una scarpetta, proprio come quella di Cenerentola. Ma questa volta è senz’altro più organizzato: oltre a ricordarsi di procurarsene due, pensa lui anche a pagare il conto del negozio dove sono state acquistate. E, proprio come nella storia di Cenerentola, si spera poi nel lieto fine: la scarpa servirà a incontrarsi, conoscersi e far scoppiare, chissà, un nuovo amore.

L’idea è di una catena di negozi di scarpe diffusa in Malesia, con molti negozi soprattutto nella capitale Kuala Lumpur. Shoes shoes shoes propone, in accordo con un sito di dating online diffuso in tutta l’Asia e una radio che trasmette esclusivamente programmi per donne, una versione speciale degli appuntamenti al buio o della ricerca di un compagno caratterialmente affine attraverso i software dei vari portali internet dedicati al dating. Questa volta la chiave per far scattare l’affinità è contenuta nella scatola di scarpe scelte. Saranno loro infatti a decretare se una coppia può funzionare e a farla incontrare.

Il sistema funziona così: la donna entra in negozio, per ora solo a Kuala Lumpur, prova le scarpe viste in vetrina e decide di acquistarle. Paga il conto, e lì viene fermata e avvertita del programma Shoedating: se acconsentirà a registrarsi nel database, lasciando un po’ di dati sui suoi gusti personali e le sue preferenze in tema di scarpe, potrà forse trovare il compagno perfetto con cui passare una serata divertente. Raccolti i dati della potenziale compagna di cena, il sistema li confronterà con quelli dell’archivio di single maschi, fornito dall’agenzia matrimoniale asiatica partner del progetto. E se si troveranno due persone che insieme potrebbero funzionare, si avvertiranno i due, organizzando per loro un incontro serale. A cena, “lui” arriverà con un buono per spendere nello stesso negozio una cifra pari a q    uella dell’ultimo paio di scarpe acquistate, provvedendo dunque a saldarne il prezzo. “Lei” indosserà le sue scarpe nuove felice che, in caso l’incontro non decollasse, il giorno dopo potrà sempre consolarsi tornando a fare acquisti.

Per lo spasimante, che in fase di iscrizione al sistema dovrà anche dare le sue preferenze sul tipo di scarpa femminile prediletta, possono venir bene le piccole regole su caratteri e temperamenti femminili, a seconda delle scarpe portate: ha scelto un modello stiletto? Ama folleggiare ed è sicura del su sex appeal. Ha comprato una ballerina rasoterra? Senz’altro è dolce, remissiva. Ha optato per colori sgargianti? Mostra sicurezza in sé, allegria. È uscita dal negozio con un paio di zeppe? Chiede fiducia e affidabilità al suo compagno, ma ama anche il potere e le persone decise.

Ma anche per le donne che si lasceranno scegliere, vale il noto paragone tra gli uomini e il tacco, che Carrie, in Sex and the City, declama in uno dei suoi pezzi: “Gli uomini sono come le scarpe col tacco... Ci sono quelli belli che fanno male, quelli che non ti piacciono fin dall'inizio, quelli irraggiungibili che non potranno mai essere tuoi, quelli che affascinano in partenza ma poi capisci che non sono niente di speciale... e infine quelli che non ti stancherai mai di avere con te...”.