Altro che Obama e Romney. Gli americani hanno un altro volto in mente per la Casa Bianca: George Clooney. Naturalmente, il bel George, per quanto impegnato politicamente, non ha intenzione (per ora) di emulare Ronald Reagan e sostituire la sua luminosa carriera artistica con quella politica: si tratta del risultato di due sondaggi operati dai siti AskMen.com e TrèsSugar.com rispettivamente al pubblico maschile e femminile.

Evidentemente, Clooney resta il vip più amato d’America e nemmeno la sua interpretazione nei panni del senatore ambiguo e corrotto in Le Idi di Marzo impedisce agli statunitensi di provare fiducia nel suo faccione rassicurante e nel suo charme indiscutibile. In particolare, il sondaggio rivolto alle donne ha registrato addirittura un 46% di voti a favore dell’attore, immediatamente seguito dal non meno fascinoso Tom Brady, quarterback dei New England Patriots nonché marito di Gisele Bündchen.

Un analoga ricerca effettuata in Gran Bretagna ha invece permesso di eleggere come “Primo ministro virtuale” la cantante Adele. I cugini britannici si dimostrano più raffinati ponendo al secondo posto un intellettuale come il regista e sceneggiatore Stephen Frears (The Queen). Ma fino a un certo punto: il terzo gradino del podio è tutto per il solito, sempre amatissimo, David Beckham. Vedremo un giorno Victoria inquilina al numero 10 di Downing Street?