Londra 2012 stappa lo champagne e srotola il tappeto rosso. E sul red carpet chi ci si trova? Brad Pit e Angelina Jolie, che hanno pagato 35 mila sterline (destinati a opere benefiche) per sfilare. Stelle di Hollywood e astronauti, miliardari e divi della musica: il grande spettacolo olimpico non è ancora cominciato ma dietro le quinte dei Giochi, in esclusivi angoli della capitale, il clima è quello delle feste da mille e una notte a cui è abituata la mecca del cinema.

Stasera al Victoria and Albert Museum sfileranno Brad e Angelina, Michael Douglas e Catherine Zeta-John, gli immancabili Beckham, forse perfino William e Kate: tutti in adorazione di Muhammad Ali, l'oro di Roma 1960, che gli organizzatori delle Olimpiadi vorrebbero tra le star della cerimonia inaugurale e che ieri, con Beckham al fianco, ha partecipato a una festa in onore di giovanissimi sportivi in cui Spice Boy ha rivelato di avere avuto anche lui una particina nel grande show di venerdì notte. Beckham è stato escluso dalla squadra britannica alle Olimpiadi, uno schiaffo secondo molti clamoroso e che ha provocato l'ira dell'amico Paul McCartney: "Idioti", è sbottato l'ex Beatle che chiuderà la kermesse di venerdì con Hey Jude: "Lui è una gloria nazionale".

Feste su feste: per chi sarà sopravvissuto al dopo-cena privato nella townhouse da 20 milioni di sterline affittata da Pitt e la Jolie domani l'appuntamento sarà a Soho per il party di Omega: tra gli ospiti della griffe di orologi sponsor ufficiale dei Giochi ci sono gli ex astronauti della Nasa Buzz Aldrin, il secondo uomo a camminare sulla Luna, e Gene Cerman,
l'ultimo a metter piede sul suolo lunare. C'é poi la zona dei Docklands sul Tamigi che in questi giorni assomiglia di più alla Riviera francese per la concentrazione di panfili con gli steroidi all'ancora dei suoi moli: uno degli yacht di Roman Abramovich è già arrivato e ha parcheggiato poco lontano dal gigantesco Octopus del co-fondatore di Microsoft Paul Allen che vanta due eliporti, un campo di basket, cinema e due sottomarini.