di Barbara Ferrara

E’ il cinema a influenzare la moda o la moda a influenzare il cinema? La domanda, da un milione di dollari, richiama l’eterno dilemma tra l’uovo e la gallina. Tanto vale non cercare risposte e approfondire il tema andando a ritroso nel tempo. A ripercorrere la lunga e travolgente storia d’amore tra grande schermo e passerella. Una vera e propria attrazione fatale. La stessa che negli anni Trenta registi, attori, sarti e costumisti provavano per la divina Greta Garbo. Fu lei tra le prime a imporre il suo inconfondibile stile.

Lancia la moda del cappello a clochè, del trench scozzese, del turbante e del basco per passare poi il testimone ad Audrey Hepburn. Impossibile dimenticarla nel suo tubino nero in Colazione da Tiffany. Audrey si consacra un'icona di eleganza senza tempo che tuttora ispira le giovani generazioni. Ma gli esempi di come la moda corteggi il cinema e viceversa sono infiniti e uno tira l’altro. Grace Kelly ne La finestra sul cortile di Hitchcock, Romy Schneider ne Il lavoro di Boccaccio ’70 di Luchino Visconti, Richard Gere in American gigolo di Paul Schrader, per citarne solo alcuni.

Recentemente la passione per gli anni Venti è tornata in auge, basti pensare al repertorio di stile riproposto da film come The Artist di Michel Hazanavicius, vincitore di cinque premi Oscar all’84esima edizione degli Academy Awards. O Midnight in Paris di Woody Allen. Senza contare Il Grande Gatsby, l’atteso remake tratto dall’omonimo romanzo di Francis Scott Fitzgerald che vede il protagonista Leonardo DiCaprio vestito di tutto punto con costumi ispirati al celebre seduttore di allora.

La mostra Trame di moda - Donne e stile alla Mostra del Cinema di Venezia curata da Fabiana Giacomotti e Alessandro Lai, racconta gli abiti e i film che hanno segnato ottanta anni di pellicole. Oltre settanta capi provenienti dalle collezioni, dalle maison di moda e dai costumisti più famosi del mondo e nove film per altrettanti modelli femminili ed epoche storiche, da Mambo e Tempo d'estate a Senso, Anonimo Veneziano, Morte a Venezia, Casanova, Il Talento di mr Ripley, Le ali dell'amore, The Tourist.

Un viaggio affascinante che celebra l’amore per la settima arte, per Venezia, per la moda, per gli abiti da red carpet e per le attrici che li hanno indossati: da Anna Magnani a Sophia Loren, da  Valentina Cortese a Gwyneth Paltrow, da Anne Hathaway a Keira Knightley, da Alba Rohrwacher a Tilda Swinton fino a Madonna.

Palazzo Mocenigo
Santa Croce 1992, Venezia
Tel +39 041 721798