Si dice Pole Dance e subito si pensa a: strip-club, luci soffuse, musica scatenata e… ragazzi/e go-go che si dimenano intorno a un palo. Sbagliato! Per quanto in italiano si faccia spesso confusione, in realtà questa è la descrizione della Lap Dance, la stranota danza accompagnata da spogliarello, come quella vista in "Rock of Ages" con Tom Cruise e Julianne Hough o, nella variante senza pertica, nel recente Magic Mike con Channing Tatum.
Niente a che vedere, comunque, con la vera e propria Pole Dance. Che con Lap Dance ha in comune soltanto il palo e la musica. Per il resto si tratta di una vera e propria attività sportiva che combina danza e ginnastica acrobatica, le cui origini vanno rintracciate nella Chinese pole, specialità circense che di erotico non ha proprio nulla. E, infatti, nei numeri di Pole Dance è severamente vietata qualsiasi forma di nudismo.

Messi da parte gli strip-club, da oltre 20 anni la Pole Dance è sempre più praticata nelle palestre di tutto il mondo. Con ottimi riscontri in quanto a potenziamento muscolare e benessere fisico. Così come si vede in un episodio di Desperate Housewives in cui Eva Longoria prova a fare i suoi primi esercizi intorno al palo.



La crescente popolarità della Pole Dance ha portato alla nascita di una federazione internazionale che ogni anno organizza i propri campionati mondiali - e, al tempo stesso, porta avanti una campagna per farla riconoscere come attività olimpica. L'ultima edizione dei mondiali si è tenuta a Zurigo e ha visto scendere in pista atleti di 26 paesi, in gara nelle tre diverse sezioni: maschile, femminile, doppio.

Nella categoria maschile si è imposto il francese Keem Martinez. Nel video sotto possiamo vederlo in una esibizione dello scorso luglio.



Secondo posto per il russo Kristian Lebedev: qui lo vediamo in azione nella sua palestra di Mosca durante una master-class con le sue allieve.

Prima classificata nella categoria femminile è stata invece l'ucraina Natalia Tatarintseva. Nel video sotto, la sua esibizione all'Aerial Pole International 2012 dello scorso marzo.



Sul secondo gradino del podio femminile è invece salita la francese Laurence Hilsum, vincitrice del titolo nazionale, di cui si trovano su YouTube diverse clip con raffinate esibizioni.



Nella categoria doppio si sono affermate le ungheresi Barbara  Palmaffy e Ilka Bardocz. Ecco il video con il numero con cui hanno conquistato il titolo 2012 a Zurigo.