Intimo e costumi hanno elettrizzato Milano. Dopo Roma, dunque anche Milano è stata ipnotizzata da Yamamay e dalle sue aspiranti modelle. Le richieste globali sono state circa mille ma alla sfida finale ne sono giunte, globalmente, 160, equamente divise tra le due città. Ci sarà una ulteriore scrematura che le porterà a essere 12. E di queste 12 una per categoria sfilerà con le top model in occasione della giornata Yamamay in programma all'Alcatraz di Milano il 19 febbraio. E poi su Sky Uno il 13 marzo.

Le tre categorie sono:
Curvy: a partire dalla taglia 44; per tutte coloro che amano le proprie forme
Young: dai 18 anni ai 29 anni; per le giovanissime
Woman: dai 30 anni ai 40 anni; per le donne più sensuali

Chiusi i casting arriva il Bootcamp che sarà ripreso dalle telecamere di Sky: verranno realizzate delle mini-puntate attraverso le quali le aspiranti modelle avranno la possibilità di farsi conoscere. A identificare le finaliste saranno Simona Ventura, il titolare di Yamamay Gianluigi Cimmino, il nuotatore Massimiliano Rosolino e la coreografa Roberta Mastromichele.

La maggior parte delle ragazze che hanno partecipato al casting erano a ridosso dei vent'anni. Accompagnate da mamme o fidanzati, sapevano che la finestra televisiva offerta da Sky poteva essere un buon trampolino di lancio. O quanto meno una bella finestra per uscire da un ambito locale che ha visto molte ragazze protagoniste di cataloghi o partecipare a sfilate regionali. E' giusto inseguire un sogno che in questo caso significa, per la prima classificata di ogni categoria, condividere la passerella con le top model. Insomma davvero una serata memorabile!