A metà tra etica, comunicazione e fotografia, il Festival della Fotografia Etica nasce da un'idea del Gruppo Fotografico Progetto Immagine, associazione di volontariato culturale, e rappresenta un’iniziativa unica dedicata all’approfondimento della relazione tra etica, comunicazione e fotografia.

Quest’anno l’evento culturale apre i battenti a Lodi dal 17 al 20 ottobre e propone come di consueto un programma fitto di appuntamenti da non mancare, per appassionati e non solo. Dai momenti d’incontro alla discussione e alle mostre fotografiche internazionali, la panoramica di contenuti è vasta e di grande rilevanza etica. La fotografia viene promossa a strumento di conoscenza e di approfondimento e le principali mostre saranno aperte anche il 25 e 26 ottobre.

Il Festival valorizza l’utilizzo di immagini fotografiche di qualità nella comunicazione dell’attività, luoghi e ambiti d’intervento di grandi ONG internazionali. Nelle sue precedenti edizioni, la manifestazione ha superato ogni aspettativa sia in termini di visite che di visibilità mediatica: nel 2012 ha visto oltre 5.000 visitatori unici e la diffusione dell’evento sui principali canali comunicativi a livello locale e nazionale.

Tra gli ospiti,  oltre a importanti ONG  (COOPI, Alì 2000 onlus, La Fondazione Francesca Rava e CESVI, Paolo Marchetti, in anteprima mondiale con “Fever” – The Awakening of European Fascism, Brent Stirton (National Geographic) presente con un ritratto fotogiornalistico sull’Africa e Mads Nissen, con la mostra “Amazonas". 

Inoltre in questa edizione il Festival premia ed espone i lavori scelti di due fotografi
partecipanti alle categorie Master e Spot Light il cui tema è il fotoreportage
sociale, inteso come documentazione di vicende e tematiche legate all’uomo e ai
fenomeni sociali.

Per maggiori informazioni e per il programma completo clicca qui