1914-1945: trent’anni che hanno segnato la storia contemporanea. Due conflitti mondiali, l’avvento dei regimi totalitari, la crisi e la rinascita della democrazia in Europa. Al centro di questi avvenimenti alcune personalità che hanno modificato la vita di milioni di persone.
Per raccontare questo periodo dal punto di vista politico, militare ed economico, History e History +1 (canali 128, 407 e 408 di Sky) manderanno in onda la serie evento World Wars – Il mondo in guerra: tre atti in sei episodi (due a serata) in onda da giovedì 3 luglio alle 21.00.

World Wars prende le mosse dalla Prima Guerra Mondiale, puntando i riflettori su quelle persone che parteciparono al conflitto e che, condizionati dalla guerra, avrebbero poi caratterizzato gli avvenimenti successivi. 
Attraverso una ricostruzione di taglio cinematografico e l’utilizzo della computer grafica realizzata dalla stessa società della serie Boardwalk Empire, la serie seguirà Benito Mussolini arruolarsi tra i bersaglieri, Winston Churchill partecipare agli scontri sul fronte occidentale e Charles De Gaulle finire prigioniero dei tedeschi.  Racconterà successivamente l’avvento del fascismo, l’ascesa politica del reduce Adolf Hitler e l’elezione di Franklin Delano Roosevelt alla Presidenza degli Stati Uniti. 
La parte finale della serie sarà dedicata, invece, alla Seconda Guerra Mondiale

“In World Wars – sottolinea Sherin Salvetti, Managing Director di A+E Networks Italy, il gruppo televisivo che gestisce in Italia su Sky i canali History e Crime + Investigation – il primo e il secondo conflitto mondiale sono considerati come un unico grande processo storico. E' importante non perdere la memoria di questi eventi. Questa serie, frutto di un notevole sforzo produttivo durato due anni e con centinaia di comparse, è insieme un omaggio a posteriori a tutti i giovani morti nelle due guerre e un regalo alle nuove generazioni, che non hanno potuto ascoltare direttamente e dal vivio i racconti dei soldati, dei partigiani o dei sopravvissuti alle lotte per la liberazione dall'occupazione tedesca”.

Sul profilo ufficiale Twitter di History è stato creato l’hashtag #worldwars: sarà poi possibile commentare in diretta le tre serate.
Il canale ha poi lanciato l’iniziativa Italian Memories. Dalla pagina Facebook di History l’utente ha la possibilità di scaricare un'app dove può raccontare una storia della propria famiglia che riguarda le due guerre mondiali. Ogni settimana viene votata la storia più bella: la vincitrice apparirà sui profili Facebook e Twitter del canale.
Sarà poi possibile utilizzare anche Twitter per pubblicare la propria storia. Basta utilizzare l’hashtag #italianmemories.