Ritma stagioni e tempi da 253 anni. E’ l’almanacco più celebre d’Italia, è il Barbanera. Lo si sfoglia per trovare un rimedio galenico o un conforto astrale, per indagare le effemeridi e che tempo farà. Ma chi era Barbanera? La storia vuole che fosse un giovane di Foligno, umbratile e solitario, che in giovane età conobbe il rigore del convento. Ma poi ne uscì per ritirarsi in un casolare, sempre aperto a chi necessitava di consigli e al suo assistente Silvano cui, all’inizio di ogni anno, affidava le sue previsione da diffondere in città. Non si hanno immagini di Barbanera ma si sa che era un eremita astronomo-astrologo che misurava il tempo e osservava le stelle per dedurre i movimenti ciclici che danno il ritmo all’anno e forniscono previsioni di pratica utilità. E ora andiamo incontro al 2015 con un riferimento per ogni segno, che nell’Almanacco (editoriale Campi, 8 euro), è approfondito e declinato in tantissime sfere. Non solo celesti ma anche terrene.

Capricorno, gennaio: Le apparenze potrebbero ingannare gli altri ma non te, il fuoco che cova sotto la cenere e capace di innescare scintille più potenti di una fiamma.
Acquario, febbraio: Quando ti capita di avere pensieri che non condividi sei già a buon punto. Dubitare di se stessi è infatti il primo segno dell’intelligenza.
Pesci, marzo: Dimostrare che una teoria è razionale non sempre prova che è anche ragionevole. Segui l’intuito e non avrai bisogno di alcuna prova del nove.
Ariete, aprile: La fiducia attira l’audacia: chi teme di sbagliare un rigore e chi non ha il coraggio di calciarlo. E tu non sei tipo che preferisce stare in porta.
Toro, maggio: Non dare importanza al parere degli altri. Come recita un proverbio africano: il gracidare delle rane non impedisce all’elefante di bere.
Gemelli, giugno: A volte l’esperienza ha la stessa utilità di un ombrello che hai a portata di mano solo dopo che ha smesso di piovere. Ma fa sempre comodo disporne.
Cancro, luglio: Reagisci con sicurezza e ferma determinazione ma senza alzare la voce. Credere nelle tue idee convincerà anche l’avversario più agguerrito.
Leone, agosto: Pattinando sopra uno strato sottile di ghiaccio, la possibilità di non incrinarlo sta essenzialmente nella velocità. Ma la sfida ti esalta.
Vergine, settembre: Lasciarsi un po’ andare, di tanto in tanto, non sarebbe affatto una cattiva idea. Dà più spazio alle emozioni: certamente non te ne pentirai.
Bilancia, ottobre: In genere le imprese basate sulla tenacia interiore sono neno eclatanti, non fanno notizia. Ma sono anche quelle destinate ad avere successo.
Scorpione, novembre: Secondo quanto afferma un proverbio arabo “non bastano tutti i cammelli del deserto per comprare un amico”. Infatti hai già trovato il tuo tesoro.
Sagittario, dicembre: Si tratta di una equazione a due incognite: la fortuna di avere talento non è sufficiente perché bisogna anche avere il talento di avere fortuna.