di Fabrizio Basso

Rap, pop, forma canzone...la musica al servizio del racconto. Questo fa di Fred De Palma un artista speciale. E ascoltando il suo album BoyFred è ancora più chiaro quanto lui abbia le idee...chiare. Fred De Palma è tra i protagonisti della MTV Music Week: sarà possibile  trovarlo sabato 24 ottobre al RAL8022 di Milano dove con un esclusivo dj set presenterà il disco. Nell'attesa lo ho intervistato.

Cosa racconta BoyFred?
Parlando di me racconto quello che ci accade intorno, quello che vedo.
Autobiografico?
In un certo senso. Parlare dei problemi dell'Italia non mi interessa in questo momento. Cerco melodie e canzoni che mi rispecchino.
E' affezionato a una in particolare?
Ognuna è importante a suo modo. Riguardano un periodo della mia vita
E' uno scrittore prolifico?
Ogni canzone che scrivo esce in tempi rapidi, per me è fondamentale fermare il momento.
Una fotografia.
Esatto. Scrivo in modo spontaneo, di getto e non faccio mai cambiamenti. Non ho nulla nel cassetto: quel che scrivo...esce.
Cosa è il rap?
Il mezzo di comunicazione che io uso. Ma cerco di non restare chiuso nei canoni che il genere impone.
Ovvero?
Nel rap italiano deve sentirsi la cultura italiana. Come in Stromae, per fare un esempio, che rapper non è ma quando canta si sente la cultura francese.
Per i fan è un fenomeno.
Ma sono una persona normale. Mi piace incontrarli e chiacchierare con loro: spesso ti conoscono solo attraverso i social e i video, forse per questo mi considerano un fenomeno.
Cosa è per lei la web credibility?
Un forte acceleratore per un emergente ma comporta che bisogna fare più musica e si consuma più celermente. Il web è il nuovo talent per gli artisti. Il rischio è la qualità ma questa è la realtà del 2015.
Sarà ospite della music week che precede gli EMA di Mtv, in programma il 25 ottobre a Milano (appuntamento su MTV Next, canale 133 di Sky, e su Sky Go e Sky Online).
E' un evento mondiale quello degli EMA. Io ho iniziato con Mtv, mi ha fatto emergere. Mi considerano un po' un loro figlio e io stento ancora a credere di poter contribuire alla MTV MUsic Week.
Poi che accadrà?
Penso al tour. Da ottobre farò dj-set e la notte di Halloween quattro date in una sera. Seguitemi sui social per sapere che invento!