Cyndi Lauper, l’icona pop degli anni ’80, rivale diretta di Madonna e interprete di hit colossali come Time After Time e Girls Just Wanna Have Fun, è tornata. Certo, non è la stessa Cyndi di allora: dagli esordi orecchiabili del primo periodo, la ragazza è passata negli anni a dischi più maturi, anche se magari meno apprezzati dal pubblico, e nel frattempo ha anche avuto modo di darsi al teatro, con L’opera da tre soldi di Brecht. Ma adesso per la Lauper è tornato il momento di far ballare, come ha sottolineato lei stessa parlando del suo nuovo album, Bring Ya to the Brink.

Il nuovo disco propone ritmi dance e motivi accattivanti, come dimostra il primo singolo Into the Nightlife. Per Bring Ya to the Brink, la musicista si è avvalsa di produttori d’eccezione, tra i quali spiccano i Basement Jaxx, il duo uscito dritto dritto dagli anni del big beat alla Fatboy Slim, eppure sopravvissuti all’oblio che ha avvolto molti dj e producer di quel periodo. Con loro Cyndi ha inciso Rocking Chair.

Con gli anni Cyndi Lauper non ha perso la carica che la contraddistingueva ai suoi esordi, facendone un’icona femminista e una paladina dei diritti degli omosessuali. Adesso, però, la “ragazza che vuole solo divertirsi” guarda alle elezioni USA, e sul suo blog MySpace ha pubblicato un lungo post in favore di Barack Obama. Chi l’ha detto che impegno e divertimento non possono andare a braccetto?

Ecco il video del remix di Into the Nightlife.