di Fabrizio Basso

Un anno di lavoro per creare "The Devil". Nigh The Night Fly ci ha lavorato 12 mesi sul nuovo album, che ha visto la luce venerdì 3 ottobre: "Passo passo, partendo da 5 inediti scritti da me e arrangiati da Gabriele Comeglio, ho messo insieme le parti e ora il mio cammina da solo. Ho scelto, come titolo, The Devil perché è dedicato al diavoletto che vive in ognuno di noi. E' un periodo difficile, con grossi problemi per ognuno di noi ma quelli che più ci rimettono sono i poveretti e il diavolo è fuori dalla portata di chiunque. Consumiamo il nostro pianeta ma non gli restituiamo niente". Ad aiutarlo vocalmente Nick ha voluto Sarah Jane Morris che è "il diavolo femmina. Lei ha la voce graffiante, io dolce...un connubio perfetto".

Nella raccolta, composta da 12 brani, compaiono due classici dei Beatles, "Michelle" e "Can't Buy me Love". Quest'ultima per Nick è attualissima "anche se The Fab Four hanno sempre negato di averla scritta per una prostituta. Però è un tema affrontato spesso, pensiamo solo a di Cole Porter. Michelle è la prima canzone che ho imparato a suonare, quindi mi sembrava doveroso ospitarla in The Devil". Poi c'è la curiosa "Berchidda Blues" che Nick The Nightfly ha scritto per Paolo Fresu: "Mi dedicò un pezzo in un suo album. Poi mi invitò a Berchidda per il suo Festival e io andai su un atlante a vedere dov'era questo posto. Ci sono andato per il ventennale ed è stato meraviglioso. Questo testo glielo consegnai a Umbria Jazz, gli piacque e ne fece la sigla del suo Festival".

Ora è il momento di andare in giro con la Monte Carlo Night Orchestra per fare conoscere questo lavoro. I loro precedenti concerti sono stati apprezzatissimi "e ne vado fiero perché non è facile catturare l'attenzione della gente quando ti muovi con una grande orchestra. Voglio farmi conoscere come musicista. Molti mi conoscono come deejay di Radio Monte Carlo, ma io nasco musicista". A ciò va aggiunta la sua collaborazione col Blue Note di Milano, dove a novembre, per tre sere, saranno protagonisti: Nick, l'orchestra e il...diavolo.