di Chiara Ribichini

“Ieri sera è stato un evento grandioso. I giovani erano alla prima della Scala.
Quei giovani che non hanno valori, quei giovani che sono visti dai grandi come un problema invece che come una risorsa, quei giovani che non studiano più come una volta, quei giovani che non avranno un lavoro o un futuro. Beh quei giovani ieri sera hanno applaudito per minuti, tanti minuti, ma non perché non avessero nulla di meglio da fare, ma perché l'opera l'hanno seguita dall'inizio alla fine, l'hanno capita e soprattutto l'hanno apprezzata”. Così Guido B. esprime su Facebook tutto il suo entusiasmo dopo aver visto il Don Carlo il 4 dicembre. Quest’anno, infatti, il Teatro alla Scala ha inaugurato la stagione prima della data tradizionale (il 7 dicembre) con una serata dedicata completamente ai giovani. Un’iniziativa che ha riscosso un gran successo, come provano i commenti pubblicati in rete e l’applauso ininterrotto di 10 minuti con cui il pubblico under 26 ha accolto gli artisti sul palco al termine dello spettacolo.
Studenti del conservatorio, del liceo o dell’università, bambini accompagnati dai genitori o dai nonni. Un’atmosfera da gran serata, ma con qualche variante sul tema. Tra abiti eleganti e gioielli, spuntavano infatti anche jeans e scarpe da ginnastica. C’è chi è entrato nel tempio della lirica italiana per la prima volta e chi, invece, è un abitué. Così su Facebook, sulla bacheca del gruppo Teatro alla Scala di Milano, si trovano commenti da “esperti in materia”.
Marco Z. scrive: “La fisicità e l’età di Zajick poteva destare qualche perplessità… ma ho apprezzato moltissimo la sua vocalità, a prescindere da quello che potesse essere il suo aspetto”. E aggiunge: “La II scena del I atto, poi... toglie il fiato! Preparatevi!”.
Strano ma vero quest’anno gli studenti e non i vip sono così i primi a dire la loro sullo spettacolo che apre la stagione di Opera e Balletto del Teatro alla Scala. E su Facebook, nella Official Fan Page del Teatro, è possibile già vedere le foto delle prove del Don Carlo. Davvero imperdibili! Soddisfatti della prima della prima per i giovani anche i vertici del Teatro."Sono arrivato alla Scala il 2 maggio 2005 - ha dichiarato il sovrintendente Stephane Lissner al termine dello spettacolo - e questa è la serata più bella. Tutti gli artisti e i lavoratori del teatro hanno detto che è una cosa essenziale per il futuro". Bisogna coltivare il pubblico e per questo il rito dell'anteprima continuerà anche i prossimi anni. "Il 4 dicembre 2009 - ha annunciato - toccherà a Carmen”.

SULLA PRIMA AL TEATRO ALLA SCALA LEGGI ANCHE

Il Don Carlo: che emozione! Intervista al direttore d'orchestra Daniele Gatti


Scala. Una "prima" contro la Gelmini

Scala. La prima della prima per i giovani a 10 euro

La prima della Scala in diretta su SKY