Il concerto sold out del 21 novembre scorso ai Magazzini Generali di Milano ha dato un corposo assaggio di quello che sarà il terzo album dei Franz Ferdinand. E intanto la band scozzese annuncia un tour italiano il marzo 2009, quando il nuovo album sarà già nei negozi. Il quartetto di Glasgow è una delle esportazioni britanniche di maggior successo di questo decennio e cl nuovo Tonight: Franz Ferdinand ci ricordano ancora una volta per quale motivo. La band ha trascorso il 2007 lavorando al nuovo materiale prima di entrare nello studio privato e auto-costruito all’interno di un municipio in stile vittoriano di Glasgow col produttore Dan Carey. Il risultato sono 12 canzone robuste e carismatiche come quelle che li hanno resi famosi, con pezzi come Can’t Stop Feeling, Katherine, Kiss Me e Ulysses destinati a diventare dei nuovi classici dei Franz Ferdinand: batteria da discoteca, riff di chitarra sorprendenti e ritornelli pungenti. E’ un disco decisamente coinvolgente, pieno di linee di basso contagiose e testi taglienti. Tonight: Franz Ferdinand è quel senso di attesa che si prova in un locale prima di un concerto. E’ la musica per lanciarsi nella folla mentre ci si prepara a una notte di edonismo. E’ musica per il dancefloor, per flirtare, per la malinconia, per perdersi e per amare la sensazione di perdersi, per il rush di adrenalina nelle vene, per quell’ora solitaria prima dell’alba in cui ci si addormenta aspettando che tutto torni come prima.

I Franz Ferdinand sono esplosi sulla scena musicale nel 2004 con Take Me Out, uno dei dischi più freschi ed energici dell’anno. Il disco ha spopolato con hit come The Dark Of The Matinee, Michael e This Fire, e ha vinto il disco di platino in diversi Paesi inclusi gli Stati Uniti. In Inghilterra l’album si è guadagnato il Mercury Music Prize e raccolto due BRIT Awards, per Best Group e Best Rock Act, oltre a un Ivor Novello Award per la composizione. Grazie a due nomination la band si è esibita alla cerimonia dei Grammy di Los Angeles nel 2005. Take Me Out è stato eletto come uno dei migliori singoli dell’anno dalla maggior parte delle inchieste di fine anno della stampa specializzata. Nonostante un’attività costante in supporto del suo primo lavoro, la band si è presa solo una breve pausa prima di rientrare nei suoi studi scozzesi ed in un nuovo studio a New York per registrare il suo secondo album. Il 2005 è stato infatti l’anno di You Could Have It So Much Better… With Franz Ferdinand, che è entrato direttamente al primo posto delle classifiche inglesi, al numero 8 della Billboard, e nella top 10 delle classifiche di altri 18 Paesi. Il disco ricopriva un territorio musicale più ampio rispetto al primo, e conteneva un’altra manciata di successi: Do You Want To, Walk Away, The Fallen, e Eleanor Put Your Boots On. I Franz Ferdinand hanno continuato la loro scalata mondiale con un tour che ha toccato Australia, Giappone, Russia e Sud America.

I Franz Ferdinand in Michael