di Francesco Chignola

Quando le canzoni di Emiliana Torrini (all'anagrafe Emilíana Torrini Davíðsdóttir, nata nel 1977) cominciarono a farsi sentire in tutta Europa, varcando i confini della sua terra natale, l'Islanda, furono in molti ad additarla come una semplice emula di un'altra celebre artista di quelle parti, Bjork. Anche il suo album più famoso e di successo, Love in the time of science, formidabile disco pop datato 1999, era infatti affascinato dalle medesime sonorità elettroniche che in quegli anni andavano ancora per la maggiore, e la similarità dell'accento e dell'approccio vocale fecero il resto. Ma gli sviluppi successivi della sua carriera musicale dimostrarono il mondo che Emiliana Torrini aveva una personalità tutta sua. E l'intepretazione di Gollum's Song nella colonna sonora del film Il Signore degli Anelli - Le due torri, scippata letteralmente alla sua celebre conterranea, impossibilitata per via di una gravidanza, le permise di raggiungere tutto il resto del mondo. Che si accorse finalmente di lei, bella e brava. Ma Emiliana rimase umile, centellinando le uscite discografiche, sempre più curate: i successivi album Fisherman's woman (2005) e Me and Armini (2008) sono due veri gioielli di pop acustico venato di folk europeo, il primo più malinconico, il secondo più solare.

La sua carriera ha però origini curiose e quasi casuali, dopo l'improvvisa celebrità a 17 anni dovuta a una gara musicale tra i licei islandesi dove Emiliana eseguiva I will survive di Gloria Gaynor. Ma il suo primo vero disco, pubblicato l'anno successivo all'età di 18 anni, composto di alcune cover jazz e soul, non era che il regalo di compleanno per suo padre, gestore di un ristorante italiano (e italianissimo anch'egli) in cui Emiliana un tempo serviva anche ai tavoli. Un presente che finì nelle mani giuste, diventando un vero e proprio caso in patria. Quattordici anni più tardi Emiliana è in tour in tutta Europa e dopo molti anni si ferma anche da noi per tre serate imperdibili. La prima ai Magazzini Generali di Milano, il 12 febbraio 2009. La seconda al Corallo Rock Club di Scandiano, vicino a Reggio Emilia, il 13 febbraio 2009. Infine sabato 14 all'Auditorium Parco della Musica di RomaEntrambe organizzate dalla Barley Arts.

Ecco una piccola gallery di videoclip selezionati da noi, che vi permetterà di conoscere meglio Emiliana, e la sua musica


Baby Blue (da Love in the time of science, 1999).

Easy (da Love in the time of science, 1999).

Sunny Road (da Fisherman's woman, 2005)

Heartstopper (da Fisherman's woman, 2005)

Heard it all before (da Me and Armini, 2008)

Big Jumps (da Me and Armini, 2008)