di Marco Agustoni

Non c’è tregua per Giusy Ferreri, seconda classificata nella scorsa edizione di X-Factor e rivelazione delle classifiche di quest’anno con l’album Gaetana. Il 9 marzo, a partire dalle 8 del mattino fino a sera, la cantante sarà infatti direttore editoriale per un giorno di Mtv Hits, canale 704 di SKY, e proporrà al pubblico tutti i suoi brani preferiti, dai Coldplay a Tiziano Ferro. Ma non finisce qui: in uno showcase che sarà trasmesso in streaming sul web da Mtv.it a partire dal 2 marzo, Giusy ha cantato per la prima volta in un concerto vero e proprio alcuni dei pezzi che faranno parte del tour, che dal 12 marzo la porterà in giro per l’Italia. Ecco come la beniamina di Simona Ventura ha raccontato questo suo momento magico.

Partiamo proprio dalla direzione editoriale di Mtv Hits. In proposito, Giusy ha commentato: “Mi piace la musica a 360 gradi e quando mi è stata data questa opportunità ho pensato che era un’occasione per mettere in evidenza mondi musicali di nicchia”. Sullo showcase per Mtv, vera e propria presentazione del suo tour, ha invece detto: “Era da tempo che aspettavo un live come si deve. Questa era una scaletta ridotta rispetto al tour. Ci sarannno i tredici brani dell’album più alcune cover”. Tra queste ultime, Giusy segnala Remedios, Ma che freddo fa, La bambola, Piece of My Heart di Janis Joplin e, a sorpresa, Happy House di Siouxsie & the Banshees (“È lontana dal mio stile, ma mi piaceva dare un pizzico di originalità.”).

Immancabili le domande sul Festival di Sanremo, cui Giusy ha deciso di non partecipare: “All’inizio mi ponevo come artista non adatta a Sanremo. Negli anni, con le difficoltà che ho affrontato, visto che non mi veniva data una chance, ho pensato di andarci anch’io. Quest’anno però, ho bruciato molte tappe, c’è stata anche un po’ di sovraesposizione, e partecipare a quest’edizione mi è sembrato eccessivo”. Quando le si chiede dei musicisti in gara da promuovere, non ha dubbi: “Ho condiviso la vittoria di Arisa perché da subito ho notato l’immediatezza della canzone”. Bene anche Malika e gli Afterhours. E su Povia: “C’è stata un’esasperazione riguardo al testo. La canzone è orecchiabile e gradevole. Forse però, quando non si è presi da vicino da certi argomenti, è meglio lasciar perdere”. Giusy ha invece le idee meno chiare su chi vincerà quest’edizione di X Factor: “È presto per dirlo. Noemi mi ha colpito immediatamente, e mi piaceva Ambra Marie, ma è uscita da subito. Anche la new entry Jury e Daniele Magro sono bravi”. Per una possibile collaborazione, sceglie invece i Bastard Sons of Dioniso, in quanto artisti completi, e le già citate Noemi e Ambra Marie, per le loro voci particolari.

Conclusa la sua esperienza come direttore editoriale di Mtv Hits, Giusy potrà finalmente dare il via alla sua serie di concerti in giro per l’Italia, e poi sarà il turno della promozione del suo album in Spagna. Ecco di seguito tutte le date del tour di Giusy Ferreri:
12 marzo – New Age (Roncade – TV)
13 marzo – Deposito Giordani (Pordenone)
19 marzo – Atlantico (Roma)
20 marzo – Casa della Musica (Napoli)
24 marzo – Estragon (Bologna)
27 marzo - Fuori Orario (Reggio Emilia)
28 marzo – Palabam (Mantova)
31 marzo – Sashall (Firenze)
7 aprile – Alcatraz (Milano)