Si intitola Caress il primo album di Chris Costa che segna l’esordio solista del cantautore di origine ladina dopo l’avventura con i Dirty Soul, il ChrisAlide Jazz Clown Duo e i Capsicum Tree (Carosello/Warner Records). Interamente concepito, arrangiato e prodotto da Chris Costa, Caress si compone di 11 brani in inglese, a eccezione di Intanto canto in italiano. Caress, come esplica il titolo, è una carezza in musica composta da brani dallo spirito intimista e riflessivo in cui gli stati d’animo sono protagonisti non solo come manifestazioni individuali ma, grazie a un'abile e curata scrittura dei testi, in sensazioni universali, in esperienze comuni…in altri termini…in vita. Caress rimanda a una dimensione carezzevole, suadente, morbida e rotonda che prende forma in un universo sonoro fatto da un personale blend di pop acustico, lullabies e funk contaminati con un pizzico di jazz.

Nato a Bolzano e cresciuto tra i monti della Val Badia, già in giovane età Chris si appassiona al suono del vecchio pianoforte a coda parcheggiato nella pasticceria dei suoi genitori..sguardo verso la finestra e mani sulla tastiera… E' passato un po' di tempo e intanto Chris ha vissuto a Bologna, in Toscana, in Germania, in Olanda. Da alcuni anni vive a Verona. Ha iniziato a un certo punto a rockeggiare e funkeggiare con gli amici…le prime esperienze sul palco. Per anni ha approfondito il repertorio jazzistico fondando con Alex Trebo il ChrisAlide Jazz Clown Duo, un progetto fatto di jazz, ironia ed energia. Nuova fase funk, nascono i Dirty Soul: funk, groove, energia, dub, jungle. Arriva il primo CD ufficiale Eternal Life, la nuova band si chiama Capsicum Tree. Il disco esce per Carosello/Warner Bros ed è prodotto da Red Canzian, storico bassista dei Pooh a cui piace l’idea di un disco di 8 covers e 3 brani originali, arrangiati in una fusione di stili: funk, rock, jungle, pop, influenze latine e jazzy. Nel frattempo Chris, sempre impegnato in una frenetica attività live con all’attivo, a oggi, più di 1200 concerti, viene definito dalla stampa come autentico animale da palco e raffinato interprete e compositore. Nel 2008 arriva la decisione di produrre Caress, una carezza in musica, un disco di undici brani che ha scritto con la sua chitarra acustica. Un approccio nuovo, melodico e raffinato, caratterizzato dal suono delle chitarre acustiche, gli archi e naturalmente dalle voci.

Chris Costa