Due icone della musica jazz e della musica classica, i pianisti Herbie Hancock e Lang Lang, suoneranno il 13 luglio 2009 in quella che è la prima data italiana del tour mondiale che li vede impegnati insieme. Dopo l’enorme successo ottenuto dalla loro interpretazione di Rhapsody in Blue, premiata nel 2008 con il Grammy, il mondo della musica auspicava che i due artisti si incontrassero ancora per portare sui palcoscenici di tutto il mondo la loro geniale esperienza musicale. Accompagnati dall’Orchestra dell’Arena di Verona, Herbie Hancock e Lang Lang eseguiranno la Rhapsody in Blue, nell’arrangiamento per due pianoforti  e orchestra, il concerto di Vaughan-Williams, sempre per due pianoforti e orchestra, e saranno diretti da John Axelrod. Il  programma darà spazio anche a brani solistici e a un repertorio per pianoforte a quattro mani.

Definito dal New York Times l’artista più richiesto nel panorama mondiale della musica classica, Lang Lang, a soli 26 anni, si è già esibito nei maggiori teatri di tutto il mondo, collaborando con numerosi direttori d’orchestra, tra cui Daniel Baremboin, Pierre Boulez, Roberto Chailly, Sir Colin Davis, Valerj Gergiev, Mariss Jansons, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Seiji Osawa. Lang Lang è stato il primo artista cinese a suonare con le Orchestre Filarmoniche  di Berlino e di  Vienna, oltre ad avere collaborato con le  orchestre americane più prestigiose. Nell’agosto 2008 la sua popolarità è diventata planetaria dopo l’esibizione alla cerimonia inaugurale dei Giochi Olimpici di Pechino.

Herbie Hancock, con cinquant’anni di carriera folgorante alle spalle e 12 Grammy Awards vinti, continua a stupire il pubblico grazie alle continue e coraggiose sperimentazioni che trascendono ogni tipo di stili. Herbie Hancock inizia a studiare pianoforte all’età di 7 anni e a 11 anni esegue un concerto di Mozart accompagnato dall’Orchestra Sinfonica di Chicago. Dal 1963 al 1968, collabora con il leggendario Miles Davis eil suo storico Quintetto. Hancock è il primo musicista jazz ad avere esplorato la musica elettronica ed acustica ed è stato anche il primo artista jazz a  vincere, con l’album Head Hunters, il disco di platino. L’ultimo Grammy lo ha vinto nel 2008, con l’album River: The Joni Letters, un tributo all’amica di sempre e grande artista  Joni Mitchell.

L'evento, organizzato da Arena Extra, società della Fondazione Arena di Verona, è inserito nel calendario di Verona Jazz 2009, rassegna promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Verona. Questo il prezzo dei biglietti, diritti di prevendita esclusi:
Poltrone 60 Euro
Poltroncine 45 Euro
Gradinata 30 Euro
Per informazioni: 848 002 008 - Geticket Phone

Herbie Hancock e Lang Lang in Rehearse for World Tour