di Fabrizio Basso

La carica delle oltre cinquanta...signore della canzone italiana. Il 21 giugno 2009 San Siro si veste di rosa per accogliere, guidate dall'indomita Laura Pausini, un esercito di artiste chevogliono fare un regalo all'Abruzzo ferito: un milione di euro. Non solo figlio dell'incasso ma anche di altre iniziative parallele: i proventi del futuro dvd, la Siae che rinuncia alla sua quota, Mtv Mobile che raccogliera fondi tutta l'estate. Insomma una mobiltazione unica: "Non credo sia mai accaduto qualcosa del genere -commenta Laura Pausini, promotrice dell'iniziativa- è una reunion straordinaria. L'obiettivo è raccogliere soldi ed avere la certezza che il denaro finisca nella giusta direzione. E prima che qualcuni inneschi polemiche, il fatto di esserci organizzate tra donne non vuole creare imbarazzi ne fratture. E' stata un'idea". Proprio al fine di garantire trasparenza è stata coinvolto il ministro per l'Istruzione Maria Stella Gelmini che a sua volta si coordina col sindaco dell'Aquila.

Laura Pausini (guarda la gallery) ha coronato così il suo grande sogno di riunire per la prima volta le donne della canzone italiana. E lo ha fatto anche grazie alla disponibilità, all’entusiasmo e alla generosità di tutte le colleghe: Elisa, Gianna Nannini, Fiorella Mannoia, sono le madrine della manifestazione. Ecco, in ordine alfabetico, chi a oggi ha aderito, in forma di partecipazione diretta o come sostenitrici: Alice, Alessandra Amoroso, Arisa, Malika Ayane, Rachele Bastreghi, Leda Battisti, Simona Bencini, Loredana Bertè, Laura Bono, Chiara Canzian, Rossana Casale, Caterina Caselli, Carmen Consoli, Aida Cooper, Cristina D’Avena, Grazia Di Michele, Dolcenera, Giorgia, Giusy Ferreri, Fiordaliso, Irene Fornaciari, Dori Ghezzi, Irene Grandi, Jo Squillo, Karima, La Pina, Patrizia Laquidara, L’Aura, Mietta, Milva, Andrea Mirò, Simona Molinari, Nada, Mariella Nava, Nicky Nicolai, Noemi, Anna Oxa, Paola e Chiara, Nilla Pizzi, Patty Pravo, Marina Rei, Donatella Rettore, Antonella Ruggiero, Senit, Spagna, Syria, Anna Tatangelo, Tosca, Paola Turci, Ornella Vanoni, Iva Zanicchi. Tutte si esibiranno gratis e lo stesso dicasi per i loro musicisti.

Il copione della serata dovrebbe essere assai simile al Pirmo Maggio "ma non è ancora definito bene -precisa Roberto De Luca che con la sua Live Nation cura l'organizzazione- diciamo che abbiamo delle idee. Posso dire che il palco sarà prestato dai Depeche Mode: suoneranno a San Siro due giorni prima, li ho informati di questa iniziativa e non hanno avuto obiezione alcuna". Si sta cercando un accordo televisio per trasmettere il concerto in diretta mentre il segnale unificato di 13 network radiofonici nazionali garantira l'ascolto a circa 30 milioni di persone. I biglietti saranno in vendita dall'8 maggio 2009 e costeranno 25 euro, tranne il primo anello tribuna rossa che ne costa 150. Jo Squillo ha annunciato che ne comprerà cento da regalare a donne disocccupate: copiamo la sua idea....è un bel regalo e fa bene!

VAI ALLO SPECIALE TERREMOTO IN ABRUZZO