Pochi sanno raccontare storie in musica come l'altro Elvis: questo fantastico album lo conferma. Prodotto da T-Bone Burnett (già con Bruce Springsteen e John Mellencamp), l’album si snoda attraverso testi, musiche e timbri profondamente americani. Vi si trova il più tipico Costello al meglio della forma. E' un album acustico, nello stile di Burnett. Il singolo radiofonico Complicated Shadows sta già scalando le classifiche di airplay negli Stati Uniti.

Elvis Costello, pseudonimo di Declan Patrick MacManus è nato a Londra il 25 agosto 1954). Figlio d'arte, suo padre cantava nella Joe Loss Orchestra e sua madre vendeva dischi) non si consacrò subito al solo rock, ma frequentò per anni anche il mondo della musica classica e jazz. A inizio carriera frequentò ambienti punk e new wave, sviluppando negli anni uno stile unico dal punto di vista musicale, oltre che una raffinata scrittura dei testi. Pur non essendo mai riuscito ad arrivare all'apice delle classifiche commerciali in una carriera che dura dal 1977, Costello è stimatissimo dai colleghi e annovera centinaia di canzoni e collaborazioni importanti con artisti come Burt Bacharach, Chet Baker, Brian Eno e Paul McCartney. Con l'ex Beatles ha scritto molte canzoni, tra cui Veronica. Dichiarazioni rilasciate in stato di evidente ubriachezza alla fine degli anni '70 su James Brown e Ray Charles, gli hanno inviso le simpatie del mercato americano. Tra le sue canzoni più celebri citiamo Alison, Everyday I write the book, I wanna be loved, God's comic, Shipbuilding, I almost had a weakness, The man out of time, She, Almost Blue. Costello è sposato dal 2003 con la cantante jazz canadese Diana Krall, dalla quale ha avuto due gemelli. Nel 2004 la rivista Rolling Stone l'ha inserito al numero 80 tra i più grandi artisti di tutti i tempi.

Elvis Costello in Complicated Shadows