Sabato 6 e domenica 7 giugno 2009 l’Arena di Verona ospiterà uno straordinario weekend, all’insegna della grande Musica, firmato Wind Music Awards 2009. Il pubblico che gremirà l’anfiteatro (infoline www.geticket.it – tel. 848 002008), avrà la possibilità di vedere alternarsi sul palco un cast d’eccezione: gli artisti che hanno venduto e pubblicato (in Italia e all’estero) 140.000 copie (multiplatino) o 70.000 copie (platino) dei loro dischi, alcuni dei quali durante le serate duetteranno:
Sabato 6: Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Pino Daniele, Giusy ferreri, Tiziano Ferro, Giorgia, Ligabue, Fiorella Mannoia, GIanni MOrandi, Gianna Nannini, Laura Pausini, Raf, Eros Ramazzotti, Ornella Vanoni, Renato Zero.
Domenica 7: Giovanni Allevi, Marco carta, Gigi D'Alessio, Pino Daniele, Irene Grandi, mango, Negrita, Nek, Max Pezzali, Pooh, Valerio Scanu, Antonello Venditti, Zucchero.

Sul palco dei  WMA 2009 saranno consegnati i riconoscimenti  speciali Arena di Verona istituiti da Arena Extra - Fondazione Arena di Verona a: Claudio Baglioni, Elisa, Ligabue, Sonohra. A questi nomi si aggiungeranno anche due grandi personaggi che hanno contribuito a promuovere e diffondere la musica e il talento artistico in televisione. Le associazioni di settore (AFI, FIMI e PMI), che hanno dato il patrocinio ai WMA, premieranno giovani artisti: Arisa, Dari, Irene Fornaciari, Karima, Lost, Miodio e Filippo Perbellini. I Wind Music Awards 2009 sono a cura di Ferdinando Salzano per F&P GROUP e Gianmarco Mazzi per ARENA EXTRA, società della Fondazione Arena di Verona.

RTL 102.5, media partner dell’evento, trasmetterà le serate a partire dalle ore 22.30 dei giorni 8, 15 e 22 giugno, con contenuti speciali, interviste, servizi di backstage e ovviamente con l’esibizione di tutti i cantanti e assegnerà il Premio RTL 102.5 a uno dei cantanti votato dagli ascoltatori. L'evento sarà poi trasmesso in tre serate da Italia 1 l'8, il 15 e il 22 giugno.


Sei appassionato di musica? Scopri come vincere un viaggio ad Hollywood e tanti fantastici premi