Ciao,
dunque, ecco la notizia ufficiale: il 26 giugno 2009 pubblicherò il mio nuovo album Wait For Me. Ho registrato questo album nel mio studio, a casa mia, nel Lower East Side di NY, sebbene studio possa sembrare una parola eccessiva per una manciata di strumenti e attrezzature sistemate in una piccola stanza. In passato mi è capitato di lavorare in studi grandi e piccoli, ma per questo album avevo il forte desiderio di registrare tutto a casa mia, da solo. Ospiti nel mio disco, con le loro voci, alcuni cari amici; sono tutti grandissimi artisti ma a meno che voi non viviate a Fort Greene, Brooklyn, oppure a Washington Heights, non avrete avuto modo di conoscerli, perchè non sono famosi. Perchè ho capito che suonare e lavorare con gli amici è quasi sempre più bello, più divertente che farlo con delle rockstar. Ho iniziato a lavorare a questo disco un anno fa, quando l’impeto creativo mi ha colto ascoltando un discorso di David Lynch alla cerimonia dei Bafta Awards, in Inghilterra. David parlava di quanto la creatività fine a se stessa, scevra dalle pressioni del mercato, possa essere cosa meravigliosa. Sembra che troppo spesso la produzione creativa di artisti, musicisti e scrittori venga misurata e giudicata seguendo criteri legati a dinamiche commerciali e soprattutto alla quantità di denaro che genera. Registrando questo album, io ho voluto fare qualcosa che amo profondamente, senza preoccuparmi di come il mercato lo avrebbe accolto; il risultato è il disco più pacato e melodico, il più malinconico e intimo che io abbia mai registrato. E’, nel bene e nel male, anche il disco più casalingo: registrato a casa insieme agli amici, con un artwork disegnato su carta copiativa con un pennarello. Tra tutte, c’è una cosa di cui sono molto felice: uno dei brani strumentali dell’album, Shot In The Back Of The Head è accompagnato da un videoclip ideato da David Lynch. Quando gli ho mandato la musica gli ho detto Per favore, fai ciò che vuoi e così lui ha disegnato alcune animazioni meravigliosamente dark. David Lynch è il mio regista preferito e io sono molto molto felice che il primo videoclip di Wait For Me” sia stato creato da lui. Lo trovate sul mio sito www.moby.com, dal quale potete anche scaricare gratuitamente il brano in mp3. Ken Thomas è un produttore incredibile, ha lavorato con chiunque dai Sigur Ros ai Throbbing Gristle a m83. Lavorare con lui è stato molto bello perchè aperto a provare qualunque cosa, come registrare il suono di una vecchia radio rotta, utilizzando delle vecchie e sgangherate pedaliere multi-effetto, per vedere cosa ne veniva fuori, il risultato potete ascoltarlo in Stock Radio. E come tecnica singolare, abbiamo mixato tutto il disco utilizzando solo apparecchiature analogiche, proprio come un disco di fine anni ’60 ed alcuni dei brani, ascoltati in cuffia, hanno suoni strepitosi, se posso dirlo.
Ok, questo è tutto.
Un’ultima cosa, ho lavorato duramente per registrare e arrangiare l’album come un corpo unico. Capisco pienamente che molti preferiranno ascoltare alcuni brani presi qua e là, ma io vi chiederei di ascoltarlo dal principio alla fine almeno una volta. Oh, se vi capita di visitare il mio sito moby.com vedrete che l’abbiamo ridisegnato o che comunque lo stiamo riprogettando. Le splendide fanciulle di Last Night hanno lasciato il posto al piccolo idiota solitario.
Grazie e…Wait for Me
Moby

Sei appassionato di cinema? Scopri come vincere un viaggio ad Hollywood e tanti fantastici premi