E’ il balletto di Natale. Un’opera capace di far tornare bambini. Con La Bella Addormentata e Il Lago dei cigni, Lo Schiaccianoci è uno dei tre capolavori nato dalla collaborazione tra Marius Petipa, il più importante coreografo dell’Ottocento, e Pëtr Il’ič Čajkovskij, il celebre musicista. Il balletto, una perla del Romanticismo che è ancora oggi una delle opere più rappresentate nei Teatri, è ispirato a un racconto di E.T.A. Hoffmann nella revisione più favolistica e meno cruenta realizzata da Alexandre Dumas. La storia ambientata alla Vigilia di Natale ha per protagonista la piccola Clara e uno Schiaccianoci a forma di soldatino regalo dell’amico di famiglia Drosselmeyer. E’ una fiaba fatta di dolciumi, soldatini, albero di natale, fiocchi di neve e fiori che danzano, topi cattivi, principe azzurro e fatina. E’ un balletto che ammalia i bambini e incanta i grandi.

Protagonisti della versione in onda su Classica (canale 728 di SKY) sabato 11 luglio alle ore 12:45, sono le etoiles Nadja Saidakova e Oliver Matz, con il corpo di ballo dell’Opera di Stato di Berlino, e il direttore Daniel Barenboim. Nell’estratto il valzer dei fiocchi di neve, che conclude il primo atto.

Il sito di classica