I Beatles, nell'estate di quarant'anni fa, attraversavano in fila indiana Abbey Road e venivano immortalati in una foto storica, dando inizio al mito di quella strada, citata come poche al mondo.

Il prossimo 8 agosto, anniversario di quello scatto leggendario, migliaia di fan sono attesi proprio al famoso passaggio pedonale, nella zona di St. John's Wood a Londra, per celebrare quel mitico giorno. La via passa davanti ai celebri studi di registrazione della EMI, dove hanno inciso anche i Pink Floyd e tanti nomi celebri. L'immagine-icona, nata quasi per caso, è diventata la copertina dell'ultimo disco dei Fab Four, che ha venduto 12 milioni di copie nel mondo.

Comunque sia andate le cose, quello che è che è certo è che non fu tanto la copertina (che vanta centinaia di repliche più o meno illustri), quanto le canzoni dei Beatles a decretare il successo del disco: erano le ultime registrate in studio dai baronetti inglesi prima che si sciogliessero, e tra esse figurano alcuni dei pezzi migliori della loro incredibile carriera come "Come together", "Something" e "Here comes the sun".

Leggi anche:
Beatles in digitale: è la prima volta!
I Beatles tornano in un videogioco
Copertine d'artista
Beatles, quarant'anni di White Album