In occasione della finale del Cantagiro 2008, svoltasi a Fiuggi, il brano Monnalisa, scritta e cantata dal cantautore Alessandro Bellati, è stato premiato come Miglior colonna sonora per il film La guerra dei corti. Monnalisa è poi diventato il singolo della compilation del Cantagiro 2008 distribuito nei migliori negozi di musica. Esolode così il fenomeno Bellati. In Italia e all’estero poiché il film è distribuito anche in Russia e in Australia. Ma già in passato il cantautore piemontese ha avuto occasione di far conoscere la propria musica all’estero quando, nel dicembre 2006, la canzone Canta e conta viene incisa e portata in tour internazionale dal cantante-ballerino cubano Johnny Vazquez, campione del mondo di salsa. Ma Alessandro Bellati vanta soprattutto un’importante collaborazione, quella con Tullio De Piscopo, per cui ha scritto quattro canzoni di Bona Jurnata, l’ultimo album del celebre musicista napoletano: Un’Onda D’Amore, il singolo radiofonico del
disco di De Piscopo, Vibra (in duetto con Francesco Sarcina, cantante delle Vibrazioni), Ballando Ballando e A Volte Capita. Il 2009 è finalmente l’anno del suo primo lavoro da solista Parole D’Amore, che arriva dopo un intenso lavoro di arrangiamento. Contiene 11 tracce inedite più il singolo Monnalisa tutte scritte da Alessandro Bellati, e il videoclip di Monnalisa, che è stato girato a Roma nella splendida cornice del Teatro dell’Arciliuto nei pressi di Piazza Navona: “L’esperienza di girare un videoclip è stata emozionante. Ho incontrato professionisti molto seri e preparati che hanno dato al video quel tocco di ironia e poesia sempre presenti nelle mie canzoni". La melanconia legata al trascorrere del tempo e delle opportunità della vita, mista a una vena romantica e a uno sguardo giocoso sulle relazioni umane sono la cifra caratteristica dei testi di Bellati, per un disco che musicalmente si muove con stile originale e personale nel solco della migliore tradizione pop-cantautorale italiana. Oltre alla già citata Monnalisa, brani come Leggo Libri, Estasi e Lucidità, Sei Inverni o la title-track Parole D’Amore rappresentano al meglio l’universo intimista e al tempo stesso beffardo in cui Bellati si muove per raccontare, come in un libro, le sue storie di vita, d’amore e di musica. Parallelamente alla promozione del suo cd, Alessandro Bellati è ora impegnato a provare il live che porterà in giro per l’Italia. Gli spettacoli vedranno la collaborazione di musicisti molto affermati: Marco Soria alla chitarra, Andrea Ezzu al basso, Alberto Parone alla batteria, Massimo Celsi alle tastierista, il fonico Gabriele Massa, e ovviamente Alessandro Bellati: pianoforte e voce.

Alessandro Bellati in Monnalisa