Non si prendevano un po’ di riposo dai tempi dell’uscita di Californication, fortunato album del 1999 che segnò tra l’altro il ritorno del chitarrista John Frusciante nella band. Sono quindi comprensibili i due anni di riposo che i Red Hot Chili Peppers si sono presi dal 2007, dopo aver portato in giro per i palchi di tutto il mondo le canzoni dell’ultimo disco, Stadium Arcadium. Ora però Anthony Kiedis e soci stanno per tornare e si sono dichiarati pronti a rimettersi al lavoro su nuove canzoni.

L’annuncio del ritorno alle armi della band californiana è arrivato dal batterista Chad Smith che, come riporta Billboard.com, ha dichiarato: “A settembre saranno due anni [di pausa], quindi adesso siamo pronti”. Il batterista, impegnato negli ultimi tempi con la superband Chickenfoot (formata assieme a Joe Satriani e agli ex Van Halen Sammy Hagar e Michael Anthony) ha aggiunto: “Non puoi obbligare la gente a suonare quando non ne ha voglia o non è pronta. Non nella nostra band, quantomeno”. Adesso però, lasciati alle spalle gli impegni personali, i Red Hot Chili Peppers sono pronti. E, come sempre, probabilmente sarà un successo.

Guarda la fotogallery dei Red Hot Chili Peppers


Red Hot Chili Peppers: Californication live